Archive for the ‘Uova’ Category

postheadericon Barchette di pane – Ricetta TeoSchina

da “Visto sul web” – TeOoh!

Non ricordo bene dove abbia visto questa ricetta, ma ricordo che era un filmatino da una ventina di secondi in cui faceva vedere i vari passaggi salienti. Ho quindi fatto tesoro delle informazioni e ho rielaborato leggermente la ricetta per renderla più commestibile: c’erano infatti ingredienti un po’ troppo americani per i nostri gusti. Ecco qua un risultato decisamente valido esteticamente e papillogustativamente!

DSCN6477 Verifica di avere:

  • 1 uovo per ciascun panino
  • panini robusti e capienti
  • pancetta a dadini
  • cipollotto
  • parmigiano
  • latte
  • sale & pepe
  • carta da forno
  • 1 ciotola
  • 1 teglia

Si parte!

DSCN6478Rompi le uova nella ciotola ed inizia a mescolare velocemente con una forchetta. Man mano aggiungi la pancetta, il cipollotto tritato fine e il parmigiano grattugiato.

Aggiusta con sale e pepe, poi allunga leggermente il composto con il latte. Dovrà diventare leggermente cremoso, in maniera che il latte possa inzuppare un po’ il pane, ma senza ammollarlo troppo. Nel dubbio: ho messo due dita di latte in 3 uova.

Inizia a scaldare il forno a 180°C. Nel frattempo taglia orizzontalmente la parte superiore dei panini e svuotali dalla mollica. Diventeranno le tue “terrine” da cottura.

Adagia la carta da forno sulla teglia e appoggia i panini svuotati su di essa. Versa DSCN6479adesso il composto all’interno dei panini facendo attenzione che non debordi.

Grattugia ulteriore parmigiano a coprire.

Inforna i panini con i cappellotti appoggiati a fianco in maniera che abbrustoliscano, e fai cuocere per 20 minuti circa. Controlla comunque che l’uovo si sia solidificato. Copri a questo punto i panini con i loro cappelli e fai ancora 5/6 minuti di grill.

Sforna e lascia raffreddare 5 minuti circa, poi chiama tutti a tavolaaaaaaaaaaa! In 40 minuti circa. Le barchette si possono mangiare sia con le posate che tenute direttamente in mano! gnam!

DSCN6480

postheadericon Crostata nutella e cocco – Ricetta TeoSchina

da “Zenzero e Limone” – Web

E dopo la variazione sul tema delle crostate, con la crostata salata di patate (se ve la siete persa, la trovate qui!!), torniamo alle care crostate dolci! Ma questa volta è una crostata diciamo non convenzionale, sia all’aspetto che al sapore! Consigliata!

DSCN6364 Verifica di avere:

  • 250 g di farina 00
  • 3 uova
  • 130 g di burro
  • 120 g di zucchero
  • ½ bustina di lievito in polvere per dolci
  • 1 pizzico di sale

Inoltre per farcire servono anche:

  • 100 g di farina di cocco
  • abbondante Nutella!

Si parte!
DSCN6365E si inizia ovviamente con la base di pasta frolla! Lavora bene 100 g del burro (gli altri 30 g serviranno per la farcitura) e 100 g di zucchero (gli altri 20 g serviranno anch’essi per la farcitura!), fino ad ottenere un composto piuttosto cremoso. Aggiungi 1 uovo intero e 2 tuorli (tieni da parte i 2 albumi, ti serviranno per la farcitura!!) e poi la farina setacciata, il lievito e il pizzico di sale, amalgamando il tutto molto bene!

Imburra e infarina una tortiera (diametro 26 cm è perfetta!) e versaci il composto che hai DSCN6366prodotto, livellando. E ora è il momento della Nutella: ricopri la pasta frolla con un bello strato abbondante, a tuo piacere ovviamente, ma si sa che più ce n’è, e meglio è!!

Metti un attimo da parte la tortiera e passa alla preparazione della farcitura finale. Monta a neve ferma i 2 albumi che avevi messo da parte, aggiungendo un pizzico di sale. In un’altra ciotola, unisci il burro e lo zucchero che ti erano avanzati e lavorali con lo sbattitore elettrico; poi unisci la farina di cocco, usando un cucchiaio senza problemi! Unisci molto delicatamente gli albumi montati a neve (si lavora sempre incorporando gli albumi dal basso verso l’alto!): ti verrà fuori un composto piuttosto “sbriciolato”, ma è giusto così! DSCN6367Adesso riprendi la tua tortiera e spargi la farcitura al cocco sullo strato di Nutella.

Metti il tutto in forno statico preriscaldato a 180°C per 30 minuti; se negli ultimi 7/8 minuti dovessi vedere che la farcitura al cocco si sta dorando troppo, copri la tortiera con della stagnola e completa così la cottura!

Fai raffreddare e… a tavolaaaaaaa! In 60 minuti circa (più il tempo di raffreddamento, ovvio!)

DSCN6369

DSCN6373

postheadericon Crostata di patate – Ricetta TeoSchina

da “Vale cucina e fantasia” – Web

Io adoro le patate!! E se posso sfruttarle per un bel secondo, anche sostanzioso, è il massimo per me!! Ecco quindi una ricetta facilissima ma di effetto, anche esteticamente!

DSCN6358 Verifica di avere:

  • 500 g di patate
  • 1 uovo
  • 50 g di farina 00
  • 50 g di parmigiano
  • 30 g di burro fuso
  • sale
  • 50 g di pancetta a cubetti (o quel che ti va!)
  • 80 g di mozzarella (o quel che ti va!)

Si parte!

DSCN6360Lessa le patate (io lo faccio senza buccia e e tagliandole a pezzettoni di grandezza simile per cuocerle più in fretta ed uniformemente!); una volta ben cotte, passale allo schiacciapatate o schiacciale bene con una forchetta in una ciotola.

Aggiungi l’uovo, la farina, il parmigiano, il burro fuso e il sale e amalgama il tutto fino ad avere un bel “purè” omogeneo.

Imburra e infarina una teglia di 20 cm e versaci l’impasto; inumidisciti le dita con l’acqua (perchè non si appiccichino all’impasto!) e stendi l’impasto nella teglia.

Metti la base in forno statico preriscaldato a 180°C per 15/20 minuti. Quando sarà già piuttosto dorata, tirala fuori dal forno e farciscila con ciò che ti piace (io ho usato mozzarella e pancetta a cubetti come nella ricetta da cui l’ho presa), rimetti il tutto in forno per altri 10 minuti circa, il tempo di dorare la pancetta e sciogliere la mozzarella.

Fai raffreddare per non ustionarti troppo e… a tavolaaaaaaa! In 50 minuti circa. (Ed il giorno dopo, riscaldata solo un pochino nel microonde, è ancora più buona perchè è più “soda”!!)

DSCN6363

postheadericon Dorayaki alla Nutella/Marmellata – Ricetta TeoSchina

da “Web” – Forse Giallozafferano

Insomma, si prospettava una domenica di tutto il giorno a casa, e quindi avevo pensato che potesse essere una buona occasione per far colazione con dei pancakes o al massimo un bel brownie.

Ho comunque dato un’occhiata sul web per qualche nuova idea e… TA-DAAAN!! Non potevo non sperimentare questo ibrido Italo-Giapponese!

DSCN6341 Verifica di avere:

  • 75g di zucchero
  • 150g di farina 00
  • miele
  • lievito per dolci
  • Nutella / Marmellata
  • 3 uova
  • 1 ciotola
  • 1 padella antiaderente

Si parte!

DSCN6342Inizia sbattendo le uova con lo zucchero all’interno della ciotola. Quando le avrai ben amalgamate, continua a mescolare (con una frusta o ciò che preferisci) aggiungendo pian piano la farina.

Sciogli ora 1 cucchiaino e mezzo di lievito in 50 ml di acqua. Aggiungi lievito e un paio di cucchiaini di miele al composto precedentemente ottenuto. Mescola per unire il tutto e fai riposare in frigorifero per 20 minuti.

Scalda ora la padella antiaderente e versa il composto con il cucchiaio facendolo scendere bene al centro. Da solo dovrebbe disporsi a cerchio. Tenendo il fuoco moderato, in breve vedrai delle bolle sulla superficie. Sii veloce! Infila una paletta e rigira il Dorayaki sottosopra! Conta 20 secondi e rimuovi dalla padella!

DSCN6343Chiaro, se quei 20 secondi ti sembrano troppo pochi o troppissimi, regola a seconda della potenza della tua fiamma.

Io ho provato la prima volta con 2/3 cucchiaiate alla volta, ma, nonostante il sapore fosse buono, sono diventati un po’ troppo giganti (un po’ si gonfiano): vedi il risultato nella foto con me insieme. Ho quindi cambiato in 1 solo cucchiaio e ne ho potuti fare molti di più. Sono anche molto più carini a vedersi: risultato nelle foto sotto.

Lasciali un attimo freddare tutti in un piatto e poi spalma su metà di essi della Nutella / Marmellata. L’altra metà servirà per chiuderli a panino.

Chiama adesso tutti a tavolaaaaaaaaaa! In 5 minuti + 20 minuti + 10 minuti circa.

DSCN6344

 

IMG_20150321_213737 IMG_20150321_214227

postheadericon Katsu-don – Ricetta TeoSchina

da “Siamo stati in Giappone” – Web

Siamo stati assenti un bel po’ da questo blog, ma perchè fondamentalmente è stato molto il tempo dedicato al matrimonio e al successivo viaggio di nozze. Viaggio che ci ha visti vagare allegramente per il Giappone! Terra bellissima e dove si mangia decisamente una buona varietà di cibi. Non siamo da sushi, e, a dire il vero, di sushi in giro non ce n’è così tanto. Ma, venendo a noi, ecco la ricetta che a me ha fatto più uscire di testa!!

In cucina, sperimentando con l’amico Commi, in maniera da gustarci il Katsu-don… con qualche ingrediente reperibile anche in Italia!

 DSCN6281 Verifica di avere:

  • bistecche di maiale
  • 1 cipolla
  • cipollotto
  • uova
  • pangrattato
  • farina
  • salsa di soia
  • brodo granulare
  • riso
  • sale
  • olio per friggere
  • 1 Pentola
  • 2 Padelle

Si parte!

Dunque, conviene essere in due o avere una buona coordinazione, perchè la prima cosa da DSCN6282fare è mettere acqua e sale nella pentola, buttarci dentro il riso e farlo bollire fino a cottura completa. Questo ci servirà come base per il piatto.

Passiamo ora alla carne: pratica dei tagliettini sui bordi e passa la lama di coltello anche al centro della bistecca. Aiuterà a far entrare poi il gusto. DSCN6283
Preparati 3 piatti distinti, uno con l’uovo sbattuto, uno con il pangrattato e uno con la farina. Prendi le bistecche tagliuzzate e passale prima nella farina. Sbattile dall’eccesso e pucciale nell’uovo. Infine coprile di pangrattato.

Nella padella, fai quindi friggere la bistecca finchè non si dora DSCN6286l’esterno. Tieni quindi il fuoco basso ed alzalo solamente verso la fine.

Ora, taglia a listarelle le “cotolette” così ottenute.

Passiamo quindi alla verdura. Con un bicchiere d’acqua, fai stufare la cipolla tagliata a pezzettini con un paio di cucchiai di salsa di soia e uno di brodo granulare. Dopodichè appoggia sopra le bistecche già tagliate a listarelle e fai cuocere con un coperchio, versando di tanto in tanto del brodo sopra, preso dal fondo.

Prendi il rimanente uovo sbattuto (aggiungine uno se occorre) e versalo sopra alle bistecche. Poi guarnisci con il cipollotto tagliato a pezzettini.DSCN6287

Lascia rapprendere un attimo l’uovo (noi abbiamo un pelo esagerato, deve rimanere come una carbonara per intenderci) e spegni il fuoco.

Prepara in una ciotola un paio di cucchiai di riso bollito e rimestali con un paio di cucchiai del brodo. Appoggia sopra delicatamente la bistecca e…. a tavolaaaaaaaaa! In 40 minuti circa.

DSCN6288

DSCN6289

 


Hit Counter provided by Skylight