Archive for the ‘Speck’ Category

postheadericon Linguine speck e vongole – Ricetta TeoSchina

da “Dipiù Cucina n.15/2012” – Cairo Editore

Ecco che sfogliendo le paginette di questo piccolo ricettario… mi sono imbattuto in una ricetta davvero curiosa. Mai avrei pensato di abbinare così mari e monti ma.. il risultato ne vale davvero la pena!
Continuo a scusarmi per la qualità delle foto, presto arriverà una nuova macchina fotografica e potrò dismettere il cellulare.

Verifica di avere:

  • 400g di linguine
  • 150g di speck
  • 250g di vongole
  • 1 spicchio d’aglio
  • vino bianco
  • 300g di salsa di pomodoro
  • prezzemolo
  • olio
  • sale e pepe
  • 1 pentola
  • 1 padella

Si parte!
Io ho sfruttato le vongole già sgusciate, in maniera da saltare tutta la parte di spurgo e bollitura.

Metti quindi i frutti delle vongole nel vino bianco e falle sfumare direttamente in padella con un giro d’olio e lo spicchio d’aglio.

Nel frattempo inizia pure a scaldare l’acqua per la pasta.

Rimuovi ora lo spicchio d’aglio (per evitare che il sapore diventi troppo potente) e aggiungi lo speck tagliato a striscioline. Fai rosolare anche quello con dolcezza.

E’ il momento quindi di aggiungere la salsa di pomodoro. Provvedi e mescola di tanto in tanto. Aggiusta con sale e pepe a tuo piacere.

Scola le linguine e saltale direttamente in padella con il sugo.

Sposta con amore nei piatti e… a tavolaaaaaaaaaa! In 15 minuti circa.

postheadericon Risotto al Gewurztraminer – Ricetta TeoSchina

da “Cucina no problem” – Mondadori

Ho detto che questa pubblicazione mi garbava …. ed è così! Sfogliando mi sono imbattuto in questa ricetta, se vogliamo, poco estiva, ma coooosì invitante!! Tutti ingredienti Trentini DOC.
Adoro il cibo di quella regione.

Verifica di avere:

  • 1 mela Golden
  • 1 bicchiere di Gewurztraminer
  • fette di speck
  • 40g di grana padano
  • 320g di riso
  • 1 dado
  • 1/2 cipolla
  • 1/2 litro di succo di mela
  • burro
  • pepe 
  • sale
  • 1 pentola
  • 1 pentolino

Si parte!
Nel pentolino, fai sciogliere il dado con mezzo litro d’acqua. Poi, aggiungi il mezzo litro di succo di mela e porta a ebollizione: questo sarà il nostro brodo.

Fai rosolare nella pentola con 30g di burro la cipolla e 80g di speck, tagliato a striscioline (o se preferisci a cubetti).

Quando il soffritto sarà pronto, aggiungi il riso e fallo tostare leggermente.
Sfuma quindi con il bicchiere di vino.

Versa quindi un paio di mestoli di brodo e inizia a mescolare. Continua ad aggiungere brodo man mano che viene assorbito dal riso.
Nel frattempo, taglia a cubetti la mela. Annotazione: i cubetti possono essere anche molto più piccoli di come li ho fatti io. Purtroppo, così grandi, rimangono troppo evidenti nel riso.

Dopo circa 13/14 minuti di cottura, aggiungi la mela, regola di sale e pepe e continua per un paio di minuti ancora.

Spegni quindi il fuoco e aggiungi una noce di burro con il grana padano.
Mescola fino a mantecare e servi in tavolaaaaaaaaaaaaaaaaa! In circa 20 minuti.

aggiungo anche uno zoom, per far notare la finezza del bicchierino di succo di mela come accompagnatorio!

postheadericon Involtini di mozzarelline – Ricetta TeoSchina

da “Ispirazione da reminescenze” – TeOoh!

Non ho bene idea di dove abbia reperito questa ricetta, anche perchè, a dire il vero è più una preparazione che non una vera e propria ricetta. Fatto sta che, viste le mozzarelline al supermercato, mi è venuto lo schizzo di arrotolarle dentro a qualche salume.
Ecco quindi che lardo pancettato e speck entrano in scena!

Verifica di avere:

  • 10/12 mozzarelline
  • salumi tagliati a listarelle
  • rucola
  • stuzzicadenti
  • olio
  • 1 padella

Si parte!

Disponi su un piatto due fette del salume prescelto a formare una croce. Appoggia al centro la mozzarellina.
Chiudi poi al di sopra della mozzarellina i due lembi, in maniera da intrappolarla in una prigione salumica.
Fissa poi con uno stuzzicadenti l’involtino per bloccare tutto quanto.
Io nella fattispecie, ho utilizzato lardo pancettato e speck.

Metti quindi un giro d’olio in padella e cuoci gli involtini finchè non vedi la mozzarella iniziare a sciogliersi.

Adagia tutto su un letto di rucola e… a tavolaaaaaaaaaaa! In 10 minuti circa


Hit Counter provided by Skylight