Archive for the ‘Rucola’ Category

postheadericon Gratin di pasta con rucola e crescenza – Ricetta TeoSchina

da “Zenzero e Limone” – Web

E’ da un po’ che su Facebook seguo la pagina di “Zenzero e Limone”, un blog di Giallo Zafferano che mi è sempre sembrato pubblicare ricette sfiziose e non troppo difficili. E visto che adoro le paste fatte al forno, ho subito trovato particolarmente succulenta questa ricetta di pasta al forno “alternativa”, gustosa ma leggera!

DSCN6180 Verifica di avere:

  • 300g di pasta (io ho usato i tortiglioni)
  • 300g di patate
  • 70g di rucola
  • 100g di crescenza
  • grana o parmigiano grattugiato
  • 50g di burro (+ quello per imburrare la pirofila)
  • 100ml di latte
  • sale
  • noce moscata a piacere
  • pepe nero a piacere

Si parte!
Lava la rucola, asciugala un po’ e tritala, anche grossolanamente con un coltello se vuoi.

DSCN6181Lava le patate, sbucciale e lessale in acqua salata.

In una ciotola metti il burro e le patate lessate ancora calde, di modo che facciano sciogliere il burro. Schiacciale grossolanamente con una forchetta.

Aggiungi del parmigiano (o grana), il latte, sale, pepe e noce moscata. Mescola e poi aggiungi anche la crescenza, col composto ancora caldo. Mescolare bene fino ad ottenere una bella amalgama! Ora è il momento della rucola: mescola bene anche lei al composto.

DSCN6183Ora cuoci la pasta: lasciala un po’ al dente, visto che poi il tutto va in forno. Una volta scolata, aggiungila al composto e mescola bene di modo che tutta la pasta sia ben “sporcata” dalla crema che hai creato.

Imburra una pirofila e versaci la pasta così condita, cospargi di abbondate parmigiano.

Metti la pirofila in forno e cuoci a 200°C per 15 minuti o fino a quando la doratura superficiale non è di tuo gradimento!

Sforna e, servendola ben calda, ….. a tavolaaaaaa! In 40 minuti circa.

DSCN6187

postheadericon Pasta alla crudaiola con crescenza – Ricetta TeoSchina

da “Cucina no problem” – Mondadori


Questa volta sono proprio contento. Con 1 euro, ho 80 pagine di ricette spiegate BENE in un formato tascabile. Se vi capita di trovarlo in edicola o al supermercato… investite pure. Quanto ero stato triste con l’acquisto scorso, tanto mi sono risollevato con questo!
Ecco la prima ricetta estratta!

Verifica di avere:

  • pasta (io ho trovato questi potentissimi “Radiatori”!)
  • 4 pomodori
  • 200g di crescenza
  • prosciutto crudo
  • rucola
  • aceto balsamico
  • parmigiano (meglio se da fare a scaglie)
  • olio
  • sale e pepe
  • 1 Pentola
  • 1 Ciotola

Si parte!
Prima di tutto spela i pomodori, elimina i semi e tagliali a spicchietti. Come? Non sai ancora come si spellano i pomodori???
Ok, gli fai una piccola incisione a X nel lato basso. Metti a bollire un po’ d’acqua e ce li butti dentro per 2/3 minuti. Poi li tiri fuori e li passi sotto l’acqua fredda. La pelle si toglierà in un secondo magicamente!

Metti quindi pure a bollire l’acqua per la pasta che qua ci siamo.

Nella ciotola aggiungi ai pomodori l’aceto balsamico, un giro d’olio e lascia insaporire per un  2/3 minuti. Nel frattempo taglia a pezzettini il prosciutto crudo e sfalda bene la crescenza.

Spezzetta quindi la rucola e unisci tutti gli ingredienti non-pasta nella ciotola, mescolando delicatamente.

Quando la pasta è pronta, scolala (non troppo) e buttala nella ciotola. A questo punto il calore residuo ti aiuterà a sciogliere un poco la crescenza e cremizzare il tutto.
Se hai parmigiano a scaglie è il momento di mettercelo con il pepe, altrimenti va bene anche spolverizzato!

Chiama tutti a tavolaaaaaaaaaa, ma con comodo, che un po’ più fredda è anche meglio! In 20 minuti circa.

non lo faccio mai… ma a ‘sto giro una foto zoomata del piatto ci sta tutta! GNAM!


Hit Counter provided by Skylight