Archive for the ‘Ricotta’ Category

postheadericon Salame di cioccolato con ricotta e nocciole – Ricetta TeoSchina

da: in Tavola – Inserto di Tv Sorrisi e canzoni

Una variante mica male del già pubblicato salame di cioccolato “classico”!! Un po’ meno cioccolatoso direi, più delicato al gusto, ma la consistenza è goduriosissima!! La ricetta è proposta e provata utilizzando cioccolato al latte, ma mi riprometto di fare anche la versione con il cioccolato fondente!!

DSCN6103 Verifica di avere:

  • 200g di cioccolato al latte (per smaltire gli avanzi delle uova di Pasqua sarà perfetta!!)
  • 250g di ricotta fresca
  • 180g di biscotti frollini ai cereali (ma io ho usato i classici Oro Saiwa)
  • 35g di burro
  • 40g di zucchero a velo
  • 70g di nocciole sgusciate tritate
  • serve anche un foglio di carta da forno!

Si parte!

DSCN6104Inizia pure con lo sbriciolare i biscotti! Trita nel mixer le nocciole, anche in maniera un po’ grossolana, di modo che alcuni pezzi rimangano più “visibili”.

Trita, o riduci a pezzi piuttosto piccoli, il cioccolato, mettilo in un pentolino, unisci il burro a pezzetti e sciogli il tutto a bagnomaria.Una volta sciolto, togli dal fuoco e mescola per 3-4 minuti di modo da DSCN6105raffreddare un pochino il composto. A questo punto aggiungi la ricotta, poi lo zucchero a velo, le nocciole e i biscotti sminuzzati. Amalgama bene tutto!

Prendi un foglio di carta da forno: bagnalo e strizzalo. Trasferiscici il composto, dagli (usa le mani!) la forma di un tronchetto/salame, avvolgilo, premendo con le mani per compattare  e rendilo il più regolare possibile. Lega o piega le estremità della carta da forno per DSCN6106“sigillare” il salame e mettilo in frigo per almeno 4-5 ore.

A tavolaaaaaa! In 30 minuti circa + 4 ore circa di “solidificazione”!!!

 

DSCN6107

postheadericon Torta salata (pasta brisèe) ricotta e broccoli – Ricetta TeoSchina

da "Mix di Fiorfiore in Cucina" – Nceschi

La Nceschi aveva da un po' in mente di cimentarsi con la pasta brisèe per una torta salata un po' diversa dalla solita pasta sfoglia. Così ha colto l'occasione per utilizzare il mix suggerito per una quiche "normale" all'interno di una brisee fatta con le sue manine laboriose.

Ecco il risultato! La ricetta come al solito non è eccessivamente complessa, ma ha bisogno di un po' di pazienza per via dei lunghi tempi morti tra le fasi.

DSCN5080

Verifica di avere:

Pasta brisèe:

  • 400g di farina
  • 200g di burro
  • 100g di acqua fredda
  • 1 uovo
  • sale
  • pellicola trasparente

Ripieno:

  • 400g di broccoli
  • 250g di ricotta
  • oglio
  • aglio
  • sale
  • 1 teglia tonda

Si parte!

DSCN5082Disponi la farina a fontana e metti al centro un pugnetto di sale. Taglia poi a pezzetti il burro e aggiungilo al tuo piccolo vulcano. Mixa insieme lentamente questi primi ingredienti, poi aggiungi l'acqua man mano fino ad ottenere un impasto sodo. 

Fanne una pallozza, avvolgila nella pellicola e falla riposare in rigo per 1 ora.

Passato il tempo, estrai la palla e stendila fino a formare due dischi di circa 3mm di spessore. In questo modo otterrai una torta chiusa come quella della Nceschi; se invece preferisci l'aspetto da quiche, allora ti basta un disco molto più ampio che risvolterai semplicemente sopra al ripieno.DSCN5084

Imburra e infarina adesso la teglia e stendi delicatamente il disco di fondo. Fai riposare di nuovo in frigorifero per 20 minuti.

Cuoci nel frattempo i broccoletti passandoli in padella con un po' d'olio, aglio e sale. Fai raffreddare un minimo e mescola la ricotta cercando di tagliare grossolanamente i broccoletti in pezzetti più piccoli.

DSCN5085E' il momento di estrarre il fondo dal frigo. Dagli qualche forchettatina lungo la superficie (devi proprio sforacchiarlo un po') e adagia sopra il ripieno verde. Poi copri con l'altro disco e sigilla. Sbatti l'uovo con un po' d'acqua, in modo da farlo rimanere più fluido, e spennella la superficie della tua torta.

Metti in forno a 190°C per 30 minuti. Estrai, lascia raffreddare un minimo per evitare ustioni e… a tavolaaaaaaaaaa! In 2 ore circa.

DSCN5086

DSCN5093

postheadericon Penne al forno con polpettine di spinaci – Ricetta TeoSchina

da "L'angolo del golosone" – Pagina FB

L'altra sera avevamo invitato amici a cena, quindi, quali amanti del rischio noi siamo, abbiamo deciso di sperimentare una nuova ricetta e sfruttarli come cavie da assaggio. Ho quindi pensato di dare una "scrollata" sulla pagina recentemente scoperta e… magia! Questa era esattamente la ricetta che cercavo! Un primo piatto bello ricco e davvero invitante a vedersi!

Diciamo che non è una ricetta che si può improvvisare in poco tempo, la preparazione (se non hai delle polpettine già pronte) è abbastanza laboriosa, ma se segui bene la sequenza delle azioni, non dovresti avere problemi di stress in cucina. 

DSCN5029

Verifica di avere:

  • 500g di penne
  • 300g di pomodorini
  • 2 mozzarelle
  • 150g di passata di pomodoro
  • parmigiano grattugiato
  • 250g di ricotta
  • 200g di spinaci
  • 150g di parmigiano
  • 1 uovo
  • pan grattato
  • 1 manciata di farina
  • sale e pepe
  • olio EVO
  • 1 padella
  • 1 pentola grande
  • 1 pentola piccola
  • 1 pirofila
  • 1 ciotola

Si parte!

DSCN5030Prima di tutto: le polpettine. Supponendo di non averle già pronte (acquistate o meno), in corsivo, negli ingredienti sopra, c'è il necessario. Come si fanno? Prima di tutto lessa gli spinaci nella pentola piccola, poi scolali bene dall'acqua e mescolali con la ricotta e la farina in una ciotola. Fai raffreddare.

Aggiungi i 150g di parmigiano e l'uovo, mescola e aggiungi man mano il pan grattato fino a fare addensare un poco l'impasto. Non deve diventare proprio asciutto, ma, se provi a fare una sfera, non dovrà smosciarsi dopo 1 secondo. Aggiusta con sale e pepe.

Crea quindi le polpettine con le mani. Metti a bollire della nuova acqua nella pentola piccola e fai sbollentare le polpettine finchè non saliranno a galla da sole. 

Ok, ci siamo. Passiamo ora al resto.DSCN5032

Metti un cucchiaio d'olio nella padella e metti a soffriggere (se vuoi con uno spicchio d'aglio) i pomodorini tagliati a spicchi insieme alla salsa di pomodoro. Fai cuocere poi a fuoco basso.

Lessa le penne in abbondante acqua salata, mentre ti intrattieni tagliando a cubetti la mozzarella.

DSCN5033Prendi ora la pirofila e crea degli strati con: pasta -> sugo di pomodorini -> polpettine -> parmigiano. Spolvera poi la superficie con ulteriore parmigiano.

Metti in forno a 190° per 20 minuti circa, e poi dai un'ultima passata con 2 minuti di grill.

Sforna e…. wow! tutti a tavola! In 60 minuti circa.

 

DSCN5034

postheadericon Rotolo ricotta e spinaci – Ricetta TeoSchina

da Sapienza personale – Serena

E di nuovo Serena, collega della Nceschi, l’ha tentata con una nuova ricetta (per i più distratti, la prima era la Parmantier!). Per cui questa ricetta frullava in testa alla Nceschi da un po’, era solo necessario recuperare gli ingredienti e un po’ di tempo per metterla in atto.


Ecco quindi che di domenica si trasla senza problemi l’ora di pranzo, così che i tempi di cottura non siano un intralcio!


Davvero gustosissimo! Da provare assolutamente!

Verifica di avere:

  • 150g di farina
  • 2 uova
  • sale
  • 100g di ricotta
  • 200-250g di spinaci
  • parmigiano
  • burro
  • 1 tavoliere
  • 1 padella piccola
  • 1 casseruola
  • 1 canovaccio il più bianco possibile
  • spago da cibo
  • 1 pentola

Si parte!
Dividiamo in 2 step la preparazione pre-canovaccio.

Step 1: Impasta con le mani, sul tavoliere, la farina, un uovo, un pizzico di sale, acqua a temperatura ambiente (per il quantitativo di acqua, usa pure uno dei due mezzi gusci dell’uovo che hai appena aperto: se lo riempi due volte, è la quantità corretta!), fino ad ottenere una pallozza uniforme.


Step 2: se usi spinaci surgelati, mettili a sbollentare in una pentola piena d’acqua. Poi scolali aiutandoti con una schiumarola e scottali velocemente in una padella, aggiungendo sale.

Passa quindi gli spinaci così preparati nella casseruola; mixa con l’altro uovo, la ricotta e il parmigiano fino ad ottenere il ripieno cremoso che contraddistingue il rotolo.

Ora, stendi sul tavoliere l’impasto per ottenere una forma piuttosto rettangolare (la sfoglia sarà abbastanza sottile, diciamo 1 paio di millimetri), trasferisci la sfoglia su uno strofinaccio e riempila con il ripieno appena completato.

E’ il momento di incaramellare il tutto! Arrotola a spirale il rettangolo panciuto, e avvolgi il cilindrozzo ottenuto in un canovaccio. Ferma i due estremi con lo spago alimentare.

Immergi il caramellone in una pentola con l’acqua e metti sul fuoco: cuoci il tutto per circa 50 minuti da quando l’acqua inizia a bollire.

Estrai quindi dal bollore e rimuovi il canovaccio. Crea le fette senza ustionarti e “condisci” con del burro fuso e una bella spolverata di parmigiano.

A tavolaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa! In 1 ora e mezza circa! Se hai saputo resistere, ne vale la pena!


Hit Counter provided by Skylight