Archive for the ‘Ricette Facili’ Category

postheadericon Rotolini di fragole e Nutella – Ricetta TeoSchina

Tempo di merende e, più che altro, inizio del tempo delle fragole. A me non è che vadano proprio moltissimo a genio, ma è più una considerazione basata sul fatto che abbiano la “forma di frutto”. In realtà il sapore non mi dispiace affatto e, se camuffate con sapienza, sono in grado di gradirle. Mi è venuta in aiuto una ricetta che vidi non so quanto tempo fa su internet. Rispolverata dalla memoria, ho pensato di metterla in pratica.

Verifica di avere:

  • 1 fetta di pan carrè per ciascun rotolino
  • fragole
  • Nutella
  • latte
  • 1 noce di burro
  • 1 uovo
  • 1 piatto fondo
  • 1 padella antiaderente
  • zucchero a velo

Si parte!

Con un coltello, rimuovi il bordino scuro delle fette di pan carrè (lo puoi sbriciolare ed usare per la pasta o le cotolette, così nulla va buttato!), poi appiattiscile ben bene con il pestacarne oppure il mattarello (a seconda di quanto stress vuoi scaricare).

Spalma uno strato di Nutella su ciascun quadratozzo e disponi su un lato un po’ di fragole tagliate a pezzettini. Per la quantità… ti accorgerai non appena proverai ad arrotolare se sono troppe o troppo poche.

Arrotola quindi con gentilezza ogni quadrato e salda il tutto con una striscettina ulteriore di Nutella.

Nel piatto fondo, sbatti l’uovo e allunga con mezzo bicchiere di latte. Sciogli nel frattempo un pezzetto di burro nella padella e tieni il fuoco basso.

Inzuppa ciascun rotolino nel latte+uovo e mettilo a soffriggere dolcemente nella padella a fuoco moderato.

Quando iniziano a colorirsi, girali sui vari lati, per 5/6 minuti circa totali.

Passali velocemente su un asciugone, spolverizza con zucchero a velo e chiama tutti a tavolaaaaaaaaa in 15 minuti.

postheadericon Pipe gorgonzola e asparagi – Ricetta TeoSchina

Non so bene da dove ho tirato fuori questo abbinamento di gusti tra gli asparagi e il gorgonzola, ma sapevo che entrambe le cose avrebbero potuto legarsi al meglio all’interno del mio palato. Ecco quindi che ho imbastito subito una pasta per sperimentarli.

Verifica di avere:

  • 250g di pasta
  • 150g di gorgonzola
  • asparagi freschi
  • 1 cipolla piccola
  • panna da cucina
  • sale
  • olio EVO
  • pepe
  • 1 pentolino
  • 1 pentola

 

Si parte!

Lava bene gli asparagi e rimuovi le “spine” dai bordi; tagliali poi a rondelline sottili, lasciando magari da parte qualche testa per guarnire alla fine. Se, come me, non sei poi capace a guarnire, sono ottime da mettere insieme alle rondelline per essere mangiate.

Inizia a mettere a bollire l’acqua per la pasta e ricorda poi di salarla. Così ci portiamo avanti.

Taglia a pezzettini mezza cipolla e mettila a soffriggere con olio e sale nel pentolino. Quando sarà dorata, aggiungi le rondelle di asparagi e lascia soffriggere anch’esse per un minuto circa.

Aggiungi ora il gorgonzola e, aiutandoti con un cucchiaio di legno, schiaccialo leggermente nel pentolino. Se vuoi, puoi anche tagliarlo a tocchetti prima per facilitare l’operazione. Spruzza 50 ml circa di panna da mescolare alla crema di gorgonzola.
Nella foto, stai vedendo due pentolini: in quello in alto, ho solamente aggiunto la panna senza il gorgonzola (alla moglie non piace molto), se vuoi anche tu provare la doppia dose, ho usato circa 150ml di panna.
Abbassa ora il fuoco.

Quando l’acqua bollirà, butta la pasta e falla cuocere al dente. Scolala e mettila direttamente in un piatto.

Servi la crema di gorgonzola e asparagi direttamente sul piatto, spolverizza di pepe e chiama tutti a tavolaaaaaaaaaaa! In 20 minuti circa.

postheadericon Biscotti Veg “Pandivia” – Ricetta TeoSchina

Ho un canale Youtube di recensioni di Giochi da Tavolo e, tramite un fan di esso, ho ricevuto un bellissimo stampo per i biscotti riportante proprio il logo dei filmati!

Presi dell’entusiasmo, abbiamo quindi deciso di fare subito un primo tentativo con la ricetta dei biscotti che potete trovare qua sul blog a questo indirizzo. Il risultato è quello che potete vedere qua sotto: Ottimo il sapore (vabè, la ricetta è quella), ma con l’uso del lievito un po’ si è andata a perdere la leggibilità delle lettere. Inoltre, le forme tonde risultano un pelo deformate.

Ecco quindi che ho lanciato una richiesta d’aiuto per una ricetta alternativa, senza lievito, e, a questo punto, vegana: in questo modo avrei potuto servire i biscotti a tutti al prossimo evento organizzato.

Mi è corsa in aiuto Chiara di Pandivia

Verifica di avere:

  • 200 gr farina
  • 120 gr zucchero
  • 3/4 di panetto di margarina
  • Latte soia o riso qb
  • Curcuma (se li vuoi proprio uguale ai biscotti con l’uovo)
  • Cacao amaro / polvere di cocco / essenza di vaniglia / limone… (opzionali)
  • Pellicola trasparente
  • 1 ciotola
  • 1 teglia
  • carta da forno

Si parte!

Sciogli la margarina in una ciotola.  Aggiungi farina e zucchero e gli eventuali opzionali che hai scelto il precedenza mescolando con le mani fino a che il tutto non ti sembrerà sabbia bagnata come consistenza.

Aggiungi poco latte man mano finchè non diventerà tutto compatto. Se esageri, nessun problema, aggiungi nuovamente farina+zucchero fino a portare il composto alla consistenza corretta.

Forma una pallozza e metti a riposare in frigorifero per 30 minuti circa.

Stendi l’impasto fino a uno spessore di 3/5 mm e utilizza gli stampini che più preferisci. Aggiungi farina (poca!) se vuoi facilitare il distacco dagli stampi dei tuoi biscotti.

Fodera una teglia con carta da forno e inforna a 180°C per circa 10 minuti. Da quel momento, controlla che diventino un po’ dorati, ma non carbone! Non superare comunque i 12 minuti, o diventarenno duri.

A tavolaaaaaaaaaaaaa! In 1 ora circa. Molto croccanti e ben definita la scritta!

postheadericon Biscotti alla Gianluca – Ricetta TeoSchina

da “Immagine su whatsapp” – Gianluca

Ormai il blog è diventato più il nostro ricettario da cui peschiamo qualcosa che abbiamo cucinato in passato piuttosto lo sprone a sperimentare cose nuove. Questo post, peraltro è frutto di un backup delle foto scattate via cellulare! Nemmeno ci ricordavamo di aver sperimentato la ricetta dei biscotti passataci da Gianluca! Come vedrete nelle foto, sia le formine che l’abbigliamento… sono un po’ fuori stagione. Risalgono addirittura a Natale scorso!

10409125_10152905595588966_8664105276285977136_n Verifica di avere:

  • 500g di farina
  • 200g zucchero
  • 2 uova (opzionali)
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 100g di olio
  • scorza di limone (opzionale)
  • latte
  • 1 ciotola
  • 1 teglia
  • carta da forno
  • stampi per biscotti

Si parte!

20151212_192915Noi abbiamo deciso che i due ingredienti opzionali sarebbero stati eliminati, il primo perchè non avevamo banalmente uova in casa e la scorza di limone, perchè non a tutti piace. D’altra parte la decisione è stata presa al volo con un “ma se stasera portassimo dei biscotti?“.

Il procedimento è molto semplice. Si inizia mescolando nella ciotola farina zucchero lievito e aggiungendo l’olio fino a che il tutto non sia un composto uniforme. Poi si aggiunge il latte man mano fino a dargli una consistenza morbida, ma sempre compatta.

Una volta creata la pallozza, la si stende con il mattarello fino a uno spessore di 2mm circa. Questi biscotti sono molto croccanti e uno spessore maggiore li renderebbe meno sfiziosi e, in ogni caso, un pelino crescono nel forno. Stai quindi attento se hai forme particolari, perchè potrebbero non incastrarsi! Nel mio caso, il dinosauro che vedete in foto ha avuto bisogno di 2 tentativi prima di riuscire a montarsi!20151213_122242

Preriscalda il forno a 180°C.

Stacca quindi con gli stampini i biscotti e disponili sulla teglia che avrai coperto con la carta da forno. Lascia spazio tra di loro e non sovrapporre.

Inforna per 5 minuti e poi inizia a tenerli d’occhio. Non appena iniziano a colorarsi è il momento di toglierli. Bastano pochi secondi in più perchè anzichè abbronzati escano dal forno carbone!

Ammucchiali e assemblali e… a tavolaaaaaa! In 15 minuti circa.

20151213_203654

postheadericon Pesto fresco rosso – Ricetta TeoSchina

da “La cuoca bendata” – TV

Facevo zapping in televisione, quando mi sono imbattuto in questa trasmissione. La ricetta era semplicissima da seguire, quindi ho preso appunti mentalmente e l’ho proposta il giorno dopo con successo.

Risultato fresco e gustoso, sicuramente da avere nel taschino!

DSCN6483 Verifica di avere:

  • 1 barattolo di pelati
  • una manciata di foglie di basilico
  • olio EVO
  • parmigiano
  • Pasta a piacere
  • sale
  • 1 frullatore
  • 1 bicchiere per frullare
  • 1 pentola

Si parte!

DSCN6484Metti a bollire l’acqua salata per la pasta. Quando sarà pronta, ci butterai la pasta come da manuale.

Nel bicchiere del frullatore versa i pomodori pelati. Riempi con il basilico in maniera che siano circa in parti uguali (ok, il basilico è pieno d’aria, quindi è molto meno, ma la foto dovrebbe darti un’idea). Il vantaggio è comunque che puoi aggiungere uno dei due ingredienti per aggiustare il tiro a seconda di quello che hai più saporito.

Inizia a frullare e versa circa mezzo bicchiere d’olio nel bicchiere senza smettere di frullare. Man mano che versi olio e incorpori aria, verifica la consistenza della salsa: dovrebbe arrivare ad essere una vellutata. Versa quindi l’olio con attenzione, perchè se superi il livello, ti troverai una salsa troppo liquida (e oleosa!)!

Butta la pasta e condisci direttamente nella pentola con la salsa appena ottenuta. Fai mantecare con abbondante parmigiano.

Se vuoi, guarnisci ulteriormente con basilico e parmigiano e… chiama tutti a tavolaaaaaaaaaaaaa in 15 minuti circa!

 

DSCN6486


Hit Counter provided by Skylight