Archive for the ‘Prosciutto’ Category

postheadericon Brioche rustica – Ricetta TeoSchina

da: “Sapienza culinaria” – Ricetta della suocera di Manila

Ecco tornare il nome di Manila, collega della Nceschi, ma questa volta abbiamo sfruttato la sapienza di sua suocera, originaria di Battipaglia e quindi, come tale, conoscitrice di ricette di tradizione meridionale.

Questa ricetta metterà d’accordo grandi e piccini, e si presta ad essere variata con mille altri gusti!

 DSCN6060 Verifica di avere:

  • 400g di farina
  • 4 patate piccole
  • 25g di lievito di birra
  • 100g di burro
  • 1/2 tazzina di olio evo
  • 1 uovo
  • prosciutto cotto
  • mozzarella
  • sale
  • pepe

Si parte!

Lava e sbuccia le patate e mettile a bollire finchè non saranno abbastanza cotte da risultare schiacciabili. DSCN6061Quindi scolale e riducile in poltiglietta (puoi anche usare una forchetta, io, la Nceschi, ho fatto così!).

Aggiungi la farina, il lievito, il burro, l’olio, sale e pepe quanto basta, e impasta con le mani fino ad ottenere una pasta liscia, simile a quella della pizza.

Stendi l’impasto in una teglia foderata con carta da forno: usa pure le mani per ottenere un base rettangolare alta circa 1 cm. Spargi sulla base il prosciutto e la DSCN6062mozzarella a pezzetti (puoi ovviamente sostituire questa farcitura con ciò che più ti piace!). Arrotola la base con il ripieno appena inserito e lascia lievitare il tutto per almeno 1 ora.

A lievitazione ottenuta, spennella la parte alta del rotolone con l’uovo sbattuto e mettilo a cuocere in forno preriscaldato a circa 150°C.

Quando la doratura ti soddisfa (almeno una trentina di minuti in forno ci deve stare!), tira fuori, lascia intiepidire e…. a tavolaaaaaaaaaaa! In 2 ore circa (compresa la lievitazione).

DSCN6066

postheadericon Brioches salate alla crescenza – Ricetta TeoSchina

da "Inventiva" – TeOoh!

Niente di speciale: avevo in frigo questa pasta sfoglia che volevo tenere per farcirla di Nutella in occasione di una colazione speciale, ma poi ho avuto un'illuminazione mentre dovevo farmi ispirare per una cena.

Mentre quindi facevo bollire l'acqua per un piatto di gnocchi, ho sfoderato queste semplici, ma carinissime, brioches salate.

DSCN5046

Verifica di avere:

  • 1 pasta sfoglia
  • mozzarella
  • crescenza
  • prosciutto cotto a dadini
  • 2 uova
  • sesamo
  • 1 teglia

Si parte!

DSCN5048Il procedimento è molto semplice: in un piatto fondo mescola assieme 1 tuorlo, la crescenza e il prosciutto cotto. Se vuoi, aggiungi qualche cubetto di mozzarella, oppure crea il tuo mix preferito di ripieni.

Ora, taglia a spicchi di 1/8 la pasta sfoglia e appoggia nel lato "ciccione" una cucchiaiata di ripieno.DSCN5049

Partendo dal fondo, arrotola le brioche con cura e stringi bene i cornetti laterali; poi flettili leggermente per dare la tipica forma di brioche.

Con un secondo tuorlo, spennella la superficie delle brioche e poi spolvera con i semini di sesamo.

Scalda il forno a 200°C e inforna per 18/20 minuti circa.

A tavolaaaaaaaa! In 25 minuti circa.

DSCN5050

postheadericon Tagliolini di Campobasso – Ricetta TeoSchina

da “Schede” – DeA

Intanto sto mentendo già a partire dal titolo: in verità sono linguine quelle che ho usato, ma era la pasta più simile ai tagliolini che sono riuscito a recuperare al supermercato.
Il sapore è già completo, perciò io sconsiglierei di mettere il grana sulla pasta, anche a chi non ne può fare a meno.

Verifica di avere:

  • 300g di tagliolini (ehm..linguine)
  • 80g di prosciutto crudo
  • 1 cipolla piccola
  • prezzemolo
  • peperoncino
  • olio EVO
  • sale
  • pepe
  • 1 pentola
  • 1 padella

Si parte!

Metti l’acqua nella pentola e inizia a far scaldare. Quando giungerà ad ebollizione sarà il momento di mettere il sale.

Nel frattempo, giusto per ingannare l’attesa, versa 3 cucchiai d’olio nella padella e fai appassire la cipolla con un po’ di peperoncino. Quest’ultimo… regolalo a seconda dei tuoi gusti.

Butta ora la pasta e continua a tenere la cipolla sul fuoco. A circa 3/4 minuti dal termine della cottura, aggiungi 4 cucchiai di acqua di cottura e unisci il prosciutto tagliato a striscioline. Sistema di sale e pepe.

Al termine della cottura, fai saltare la pasta insieme al condimento e colora con il prezzemolo.
Tutto qua, siamo già pronti per andare a tavolaaaaaaaaaaaa! In 15 minuti circa.

postheadericon Gnocchi di pangrattato e prosciutto – Ricetta TeoSchina

da “Menù d’oggi”DeAgostini (1995)

Ecco che continuo a sfogliare i ricettari regalati e mi imbatto in una variante mai sentita (da parte mia) degli gnocchi. 
Pronti via, la sera stessa stavo stendendoli sul tavoliere.
Spettacolari

Verifica di avere:

  • 200g di farina
  • 100g di pangrattato
  • 50g di grana grattugiato
  • 50g di prosciutto
  • 1 uovo
  • 200ml di latte
  • sale
  • pepe
  • 1 tavoliere
  • 1 straccio (pulito!)

Si parte!

Mescola insieme farina e pangrattato, poi creane una montagnola e scava nella sommità per ottenere un piccolo vulcano.
Al suo interno, sminuzza il prosciutto e spacca l’uovo.

Ora, piano piano, aggiungi il latte e inizia ad impastare tutto insieme, tentando di non sporcare tutta quanta la cucina, ma lavorando dall’esterno all’interno dell’impasto. Aggiungi un po’ di sale e un po’ di pepe a seconda dei tuoi gusti.
Forma quindi una pallozza bella consistente.

Avvolgi la pallozza in uno straccio e falla riposare a temperatura ambiente per almeno 1 ora.

Riprendi quindi l’impasto e lavoralo altri 2/3 minuti. Staccane un pezzo alla volta e crea delle biscioline da 1/2 cm di diametro.
Con il coltello, taglia gli gnocchi e dagli la sagomatura adatta per il condimento tramite rotolamento su forchetta o sul retro di una grattugia.

A questo punto, puoi iniziare a mettere a bollire l’acqua. Aggiungerai sale e butterai gli gnocchi, lasciandoli dentro fino a quando non verranno a galla (occhio, più li fai cicciosi, più rischi che dentro non cuociano del tutto).

Io ho condito con del semplice burro e salvia! Il loro sapore era già completo così!
Chiama tutti a tavolaaaaaaa! In 1ora+15 minuti circa.

postheadericon Cordon Bleu – Ricetta TeoSchina

da “Copiando si impara” – TeOoh!

Sono un discreto amante dei cordon bleu, così capita che io li acquisti e li ingurgiti senza rifletterci su più di tanto. L’ultima volta però mi sono detto: “Ma sarà poi così difficile prepararseli in casa?”.
Ecco quindi che ho proceduto ad un’analisi e sperimentato subito due soluzioni.

Verifica di avere:

  • 1 petto di pollo
  • formaggio filante
  • prosciutto cotto
  • olio
  • 1 batticarne
  • 1 padella 
  • 2 uova (clic!)
  • pangrattato (clic!)
  • 3 piatti (clic!)

Si parte!

Taglia il petto di pollo per creare 4 bistecche abbastanza spesse da poter essere farcite.

Taglia quindi con attenzione le bistecche in maniera da lasciarle chiuse almeno su due (meglio 3) lati. Infarcisci a piacere di prosciutto e formaggio filante.

In questo caso io ne ho preparate due in cui ho creato una tasca e due battendo insieme i vari pezzetti di carne avanzati. 
Sigilla ora tutti i bordi battendo con prepotenza con il batticarne.

Ero pronto a friggere tutto quanto, ma mi sono accorto di non aver ancora impanato i miei cordon! Ecco il perchè della mancanza nella foto.
Prepara dunque 2 piatti, uno in cui sbatterai le uova e un altro in cui verserai il pangrattato.

Ora procedi con: metti la bistecca nell’uovo, metti la bistecca nel pane, metti il cordon in padella con l’olio ben caldo.

Friggi con cura tutti i tuoi cordon bleu e lasciali asciugare un attimo su della carta casa.
Il verdetto finale dei miei due esperimenti è che il sapore è indubbiamente giusto, quello che manca è l’estetica. Quelli a destra sono gli “agglomerati” e sono più facilmente plasmabili a forma di quelli acquistati. Quelli a sinistra però, nonostante la forma sia discosta da quelli famosi, sono più “ordinati” all’occhio. Sperimentate e fateci sapere!

Chiama poi tutti a tavolaaaaaaaaaa in 20 minuti circa.


Hit Counter provided by Skylight