Archive for the ‘Pomodori’ Category

postheadericon Pesto fresco rosso – Ricetta TeoSchina

da “La cuoca bendata” – TV

Facevo zapping in televisione, quando mi sono imbattuto in questa trasmissione. La ricetta era semplicissima da seguire, quindi ho preso appunti mentalmente e l’ho proposta il giorno dopo con successo.

Risultato fresco e gustoso, sicuramente da avere nel taschino!

DSCN6483 Verifica di avere:

  • 1 barattolo di pelati
  • una manciata di foglie di basilico
  • olio EVO
  • parmigiano
  • Pasta a piacere
  • sale
  • 1 frullatore
  • 1 bicchiere per frullare
  • 1 pentola

Si parte!

DSCN6484Metti a bollire l’acqua salata per la pasta. Quando sarà pronta, ci butterai la pasta come da manuale.

Nel bicchiere del frullatore versa i pomodori pelati. Riempi con il basilico in maniera che siano circa in parti uguali (ok, il basilico è pieno d’aria, quindi è molto meno, ma la foto dovrebbe darti un’idea). Il vantaggio è comunque che puoi aggiungere uno dei due ingredienti per aggiustare il tiro a seconda di quello che hai più saporito.

Inizia a frullare e versa circa mezzo bicchiere d’olio nel bicchiere senza smettere di frullare. Man mano che versi olio e incorpori aria, verifica la consistenza della salsa: dovrebbe arrivare ad essere una vellutata. Versa quindi l’olio con attenzione, perchè se superi il livello, ti troverai una salsa troppo liquida (e oleosa!)!

Butta la pasta e condisci direttamente nella pentola con la salsa appena ottenuta. Fai mantecare con abbondante parmigiano.

Se vuoi, guarnisci ulteriormente con basilico e parmigiano e… chiama tutti a tavolaaaaaaaaaaaaa in 15 minuti circa!

 

DSCN6486

postheadericon Tacos colorati – Ricetta TeoSchina

da “Ispirazione da web” – TeOoh!

Avevo in frigo un po’ di gamberetti avanzati e non volevo ridurmi al solito risotto con zucchine e gamberetti per finirli. Ho quindi provato a sbirciare online se ci fosse qualche idea. Ho trovato quella che vi propongo qua sotto: sinceramente non ho trovato il risultato piacevole, ma non con i gusti amalgamati come mi sarei aspettato dalla foto. Non so se bisogna lavorare meglio sulle quantità o se è solo che sono poco abituato ai gusti così freschi.

DSCN6351 Verifica di avere: 

  • Gamberetti
  • 1 Mango
  • 1 cipollotto
  • 1 cetriolo
  • 1 lime
  • fagioli cannellini
  • salsa di pomodoro
  • insalata
  • olio
  • sale & pepe
  • tortillas / tacos
  • 1 padella
  • 1 ciotola

Si parte!

Nella padella, metti a scaldare un po’ d’olio e versa la salsa di pomodoro. Fai cuocere i gamberetti aggiustando di sale e pepe a piacere.DSCN6352

Sbuccia il mango e taglialo a pezzettini. Poi taglia a pezzettini tutto il resto: cetriolo, cipollotto e fagio…no, ok, i fagiolini puoi lasciarli come sono. Condisci il tutto nella ciotola con il succo del lime.DSCN6354

Piega le tortillas (i tacos hanno già la forma giusta) e rivestile all’interno con le foglie di insalata, poi, tenendole in mano, aggiungi il mix colorato e condisci con salsa e gamberetti.

Impiatta e chiama tutti a tavolaaaaaaaaaa! In 10 minuti circa.

DSCN6356

postheadericon Caserecce con Pesto rosso siciliano rinforzato – Ricetta TeoSchina

da “Fiorfiore in Cucina” – Coop

Una bella ispirazione per non usare il semplice “sugo pronto”. Decisamente agevole da preparare, ma che dà un simpatico tocco addizionale alla pasta.

DSCN6323 Verifica di avere:

  • Caserecce o altra pasta corta che raccolga bene il sugo
  • Pesto siciliano rosso
  • Pomodorini ciliegino
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio
  • sale
  • 1 Pentola
  • 1 Padella

Si parte!

DSCN6325Inizia con il tagliare a quarti i ciliegini e a piccoli pezzetti l’aglio. Ti suggerisco di eliminare dallo spicchio d’aglio l’anima al centro per renderlo comunque più leggero.

Metti un cucchiaio d’olio nella padella e fai rosolare con un pizzico di sale i due ingredienti.

Nel frattempo metti a bollire l’acqua per la pasta.

DSCN6326Quando l’acqua inizia a bollire, sala e butta le caserecce. In contemporanea puoi versare il pesto rosso siciliano nella padella e far cuocere il tutto a fuoco basso.

Quando la pasta sarà cotta, ma al dente, scolala e falla saltare in padella a fuoco vivace con il sugo preparato.

Siamo già pronti per chiamare tutti a tavolaaaaaaaaa! In 20 minuti circa.

DSCN6327

postheadericon Calamarata con pesce spada – Ricetta TeoSchina

Di raro ci mettiamo a cucinare il pesce, ma quando lo facciamo, tentiamo di avere un gusto che non vada a coprire il suo sapore. Ecco quindi una ricetta molto agile da portare a termine, ma che rimane molto invitante nel piatto. Insomma, il metodo giusto per convincere la Nceschi a cibarsi anche di fosforo! 😀

DSCN6144 Verifica di avere:

  • 1 trancio di pesce spada
  • pomodorini ciliegini
  • acciughe
  • 300g di calamarata
  • sale
  • olio EVO
  • pepe e sale
  • prezzemolo
  • 1 padella
  • 1 pentola

Si parte!

DSCN6145La prima cosa da fare è tagliare tutto a pezzettini. A partire dal pesce, per finire con i pomodorini. Non arrivare proprio a tritare, ma fai dei piccoli bocconcini, mentre per i pomodori, direi che un taglio in 4 spicchi è sufficiente.

Con un cucchiaio d’olio, metti a rosolare 3/4 acciughe insieme ai pomodorini facendo in modo che i pescetti inizino a disfarsi. Nel frattempo, metti a scaldare l’acqua per la pasta.

Quando butterai la calamarata, aggiungi anche il pescespada in padella e gira DSCN6146di tanto in tanto. Aggiusta poi con pepe e prezzemolo. Non esagerare con il sale, perchè le acciughe stanno già facendo il loro dovere!

Scola la pasta e fai saltare tutto insieme. Tutto fatto, come anticipato! Chiama a tavolaaaaaaaa i commensali in 20 minuti circa.

DSCN6147

postheadericon Mezze penne alle lenticchie – Ricetta TeoSchina

da “Ispirazioni varie” – TeOoh!

Fondamentalmente avanzavano lenticchie secche sin dall’epoca di capodanno (ok, la ricetta è di almeno un mesetto fa, ma non giustifica comunque tutto il tempo passato), ma non volevamo imbastire la tipica abbinata con il cotechino.

L’idea è stata quindi quella di rinforzare le lenticchie con un po’ di sapori e farne una super pasta!

Non sto a dirvi che sono stati due pasti davvero abbondanti e che ancora ricordo con espressione beata!

DSCN6125 Verifica di avere:

  • 300g circa di Lenticchie
  • 1 sedano
  • 2 carote
  • pancetta a cubetti
  • 1 bottiglia di salsa di pomodoro
  • olio
  • 1 cipolla
  • 1 padella capiente
  • 1 pentola
  • mezze penne

Si parte!

DSCN6126La partenza deve essere fatta con congruo anticipo, oppure le lenticchie si vendicheranno rimanendo belle dure. La mattina del giorno in cui vorrai mangiare per cena questo piatto, inizia con il mettere a mollo nell’acqua il legume.

Arriviamo ora alla fatidica sera.

Nella padella, con un cucchiaio d’olio, fai soffriggere le carote, il sedano e la cipolla, tutti tagliati a pezzettini. Copri tutto con l’acqua e aggiungi le lenticchie.DSCN6128

Metti ora a bollire l’acqua per la pasta. Quando sarà ad ebollizione, aggiungi sale e butta le penne.

Adesso è il momento di aggiungere in padella la salsa di pomodoro e la pancetta. Aggiusta eventualmente di sale, secondo il tuo gusto. Cuoci a fuoco moderato con un coperchio, perchè gli schizzi sono dietro l’angolo!

DSCN6130Quando la pasta sarà pronta, scolala e falla saltare in padella per un paio di minuti ancora assieme al “sugo”.

Impiatta e chiama tutti a tavolaaaaaaaaaaa! In 30 minuti (+ mezza giornata di ammollo)!

 

DSCN6132


Hit Counter provided by Skylight