Archive for the ‘Pinoli’ Category

postheadericon Pasta al pesto di avocado – Ricetta TeoSchina

Non ricordo bene da dove si fosse scatenata la discussione sull’avocado. Ricordo solo che ho pensato “Caspita, non ho mai mangiato l’avocado!”. Così ho iniziato a vedere se potesse essere sfruttato anche come ingrediente, oltre che come frutto.

Et voila! Una pasta condita con avocado? Presto detto, presto fatto!

IMG_20150401_193211 Verifica di avere:

  • 250g di Pasta
  • 2 avocado
  • pinoli
  • olio
  • sale
  • 1 mixer
  • 1 pentola
  • 1 padellino

Si parte!

IMG_20150401_193721Taglia in due gli avocado e, con l’aiuto di un cucchiaio, svuota la polpa direttamente nel mixer. Aggiungi un giro d’olio e qualche pinolo. Attiva il mixer e crea il tuo “pesto”.

Ora accendiamo i fuochi.

Da un lato metti a bollire l’acqua per la pasta. Dall’altro, nel padellino, fai tostare una manciata di pinoli.

Aggiungi sale all’acqua che bolle e butta la pasta. Durante la cottura, travasa 2/3 cucchiai di acqua di bollura nel pesto che IMG_20150401_194904hai ottenuto, per renderlo più morbido. Nel primo esperimento che ho intrapreso (tortiglioni), è rimasto un po’ troppo “papposo”, ma nel secondo (spaghetti), il risultato è stato decisamente più soddisfacente. Contestualmente, ho anche bruciato un pelo meno i pinoli, che non guasta mai.

Scola la pasta, condisci con il pesto, aggiungi qualche pinolo intero di guarnizione e… a tavolaaaaaaa! In 20 minuti circa.

 

 

 

IMG_20150401_200353

DSCN6350

 

postheadericon Fusilli zucchine e Philadelphia – Ricetta TeoSchina

da “La Nceschi l’ha trovata nel web” 

Ormai abbiamo questa produzione comodissima di basilico avviata nel nostro cortilino e ne approfittiamo per sfruttarla in pesto e ricette belle fresche.

Ecco quindi un’ulteriore applicazione del suddetto basilico, stavolta in una pasta! Da mangiare però subito, altrimenti perde di cremosità e si trasforma in una discreta mappazza.

DSCN5378 Verifica di avere:

  • 500g di pasta
  • 1 scalogno (io ho usato cipollotto di Tropea)
  • 2 Philadelphia o analogo
  • 2 zucchine
  • pinoli
  • basilico
  • olio
  • sale e pepe
  • 1 pentola
  • 1 padella

Si parte!

DSCN5379Inizia a mettere a bollire l’acqua per la pasta all’interno della pentola, nel frattempo prepariamo il contorno.

Lava bene le zucchine e fanne tante rondelle sottili, oppure, se preferisci, dei cubetti.

Nella padella, fai soffriggere con poco olio il cipollotto con un po’ di sale e i pinoli. Continua finchè non si sarà dorato. A quel punto, aggiungi anche le zucchine e cuoci coperto a fuoco basso.

Quando l’acqua bolle, sala e butta la pasta. DSCN5381

Poi metti a sciogliere lentamente metà del Philadelphia e aggiungi man mano acqua di cottura per evitare che si asciughi troppo.

Quando la pasta è pronta, falla saltare in padella, aggiungendo il restante Philadelphia a cubetti, per decorazione. Aggiungi le foglie di basilico e dai un’ultima mescolata.

Chiama tutti a tavolaaaaaaaaaaa! In 15 minuti!

DSCN5382

postheadericon Tagliatelle alla crema di asparagi – Ricetta TeoSchina

da “Fiorfiore in cucina” – Coop

Ebbene sì, continuiamo ad investire il nostro euro in questa rivista e non ce ne pentiamo! Ecco quindi, che quando la fantasia sembrava scemare.. una pasta bella gustosa si presenta sotto i nostri occhi! Vai Nceschi! Ho già l’acquolina!

DSCN5181 Verifica di avere:

  • 300g di tagliatelle
  • 250g di asparagi
  • una manciata di pinoli
  • 4 cucchiai di Parmigiano
  • olio EVO
  • sale
  • 1 mixer
  • 1 pentola

Si parte!

DSCN5183Metti a bollire dell’acqua salata all’interno della pentola. Procedi quindi a mondare gli asparagi e, dopo averli legati, falli lessare per 15 minuti nella pentola di cui sopra.

Scolali e, senza provocarti (eccessive) ustioni, tagliane via le punte. Metti i gambi tagliati a cilindretti nel mixer insieme a pinoli, formaggio, olio e, se gradisci, un pizzico di noce moscata.DSCN5184

Aziona il mixer fino ad ottenere una crema.

Prepara quindi le tagliatelle in acqua salata, scolale e condisci con la crema di asparagi.

Impiatta posizionando le cime degli asparagi e…. a tavolaaaaaaaaaaa! In 30 minuti circa.

DSCN5185

postheadericon Croccantino di Pinoli – Ricetta TeoSchina

da “Menu di oggi” – DeAgostini IdeaDonna 1995

Non so perchè ho sempre pensato al croccantino come un qualcosa di elaborato e che non sarei mai stato in grado di riprodurre. Ci volevano queste poche pagine di un sacco di anni fa per ispirarmi e farmi mettere mano ai cucchiai!!
Le dosi che ho scelto di usare sono “parche” visto che non sapevo come sarebbe stata la resa e la dimensione, ma si può abbondare avendo lo spazio giusto per fare raffreddare il dolce!

Verifica di avere:

  • 100g di pinoli
  • 100g di zucchero
  • 1/2 cucchiaio di succo di limone
  • 2 cucchiai di olio/carta da forno
  • 1 Pentolino
  • 1 terrina/base di marmo

Si parte!
Fai sciogliere a fuoco moderato lo zucchero nel pentolino, aggiungendo un cucchiaio d’acqua e il succo di limone.

Quando si trasformerà in un liquido denso, aggiungi i pinoli e continua a mescolare lentamente finchè tutto non diventerà del tipico colore dorato.

A questo punto, non essendo dotato io di piano di marmo (nel caso tu ce l’abbia, cospargilo leggermente d’olio), ho pensato di recuperare una terrina e appoggiare al suo interno un foglio di carta da forno. In questo modo ho pensato che avrei anche contenuto eventuali danni da sbrodolamento. Conoscendomi…

Schiaccia quindi abbastanza velocemente con un mattarello o un cucchiaio di legno i pinoli per portarli a livello.

Lascia quindi raffreddare per un bel po’ (deve diventare bello solido).
Taglia con un coltello a rombettini e … a tavolaaaaaaa! In 10 minuti + il tempo di raffreddare.

Conserva pure il tuo croccantino da 10Kg in barattoli di vetro in luogo fresco e asciutto.


Hit Counter provided by Skylight