Archive for the ‘Guest Star’ Category

postheadericon Gnocchi con salsiccia sfumata alla birra – Readers’ contribution

Questi gnocchi hanno avuto decisamente successo!!! Noi li abbiamo già rifatti e in più sia Anna a Martinsicuro sia Gio si sono cimentati nella ricetta!!

Gnocchi Mami Gnocchi Gio

Gio addirittura li ha provati ieri sera cucinati da TeOoh! e oggi a mezzogiorno ha voluto cucinarli lui!!
Bravi!!! E grazie per il vostro contributo!!!
Non siate timidi, fate come loro!!!

postheadericon Biscotti trattorosi – Ricetta TeoSchina

da “Equipe di fans” – Ricetta De Bei

Uno scatenato gruppo di nostri fans ha finalmente deciso di lasciare l’ombra dalla quale ci seguono per proporci uno dei loro esperimenti culinari.
A quanto dicono la ricetta è “banale”, ma l’aggiunta del dettaglio trattoroso e un po’ di sperimentazioni con sciroppi e pallini colorati rendono tutto più interessante!
Grazie mille!

Guest stars: Matteo x2, Luca, Mattia, Carlotta, Lorenzo, Elena, Fabiano

Verifica di avere:

  • 500 gr farina
    250 gr zucchero
  • 250 gr burro
  • 2 tuorli uovo
  • 2 pizzichi di sale
  • 1 bustina di lievito vanigliato.
  • 1 formina a trattore
  • 1 mattarello
  • 1 spianatoio
  • 2 ciotole
  • teglie
  • decorazioni varie

Si parte!
Metti nella ciotola la farina, lo zucchero, il lievito il sale e il burro. Poi inizia ad impastare con veemenza fino ad amalgamare il tutto.

Unisci il tuorlo d’uovo e, se ritieni che non sia sufficientemente morbida, anche 2-3 cucchiai di acqua.

Impasta rapidamente e metti poi a riposare al fresco per circa 20 minuti.

Passa quindi l’impasto sullo spianatoio e stendilo con il mattarello.
E’ il momento di sfoderare il trattore (altrimenti che biscotti trattorosi sarebbero?)!! Estrudi con esso numerosi biscotti fino a terminare l’impasto.

Disponi i biscotti trattorosi su carta da forno, guarniscili a piacere e mettili a cuocere per 15-20 minuti (la loro definizione temporale è “A occhio”) in forno a 180°C.
Mi intrometto solo per aggiungere, che, prima dell’infornaggio, è possibile spennellare i biscotti con un uovo sbattuto, in maniera che diventino più colorati durante la cottura.

Sfornarli, aspetta che siano ad una temperatura commestibile e… a tavolaaaaaa! In 1 ora circa.


ps: ma una bella foto di gruppo? 🙂 La aspettiamo con la prossima ricetta!

postheadericon Calamari e piselli – Ricetta TeoSchina

da “I menu di Benedetta” – La7

Torna in azione la nostra guest star Anna. Questa ricetta, ad esser sinceri ha già almeno una settimana di vita, ma è stata dimenticata sulla mia chiavetta USB fino alla riscoperta nella mattinata odierna.
Provvedo quindi subito a pubblicare e porgere le scuse!

Guest star: Anna

Verifica di avere:

  • 500g di calamari
  • 4 cipollotti rossi 
  • 150 g di piselli
  • filetti di acciuga 
  • origano
  • vino bianco
  • peperoncino
  • olio 
  • vino bianco
  • 1 padella grande

Si parte!
Taglia a spicchietti i cipollotti e mettili a soffriggere con un cucchiaio d’olio e un pizzico di sale.

Aggiungi quindi le acciughe spezzettate e sfuma con il vino (mezzo bicchiere dovrebbe bastare). Lascia cuocere un 7/8 minuti così.

E’ il momento quindi di dare una bella sciacquata ai calamari e buttarli in padella insieme al soffritto. Lascia cuocere altri 5/6 minuti.

Adesso, supponendo di aver già bollito i piselli o utilizzare quelli in scatola, aggiungili in padella.
Lascia solamente un paio di minuti ad insaporire e aggiusta con il peperoncino.

Chiama pure tutti a tavolaaaaaaaaaa! In 20 minuti circa. Brava ancora Anna!

postheadericon Salatini (pizzettine) – Ricetta TeoSchina

da “Già stra sperimentati” – Erika

L’altra sera abbiamo organizzato con una nostra amica, nonchè blogger-amica (il CherryChalKboard che trovate in basso),  una cena all’ultima portata. L’idea era appunto radunare i vari ingredienti e iniziare le preparazioni in tre. A dire la verità pensavamo di ingombrarci di più, invece il feeling giusto ci ha permesso di destreggiarci e cucinare i piatti decisi.
Partiamo quindi con gli antipasti!

Guest star: Erika

Verifica di avere:

  • 1 (o più) disco di pasta sfoglia
  • 1 teglia
  • carta da forno
  • olio EVO
  • salsa di pomodoro
  • mozzarella
  • wurstel
  • tutto quanto ti frulla in testa 

Si parte! 

Il vantaggio di questa ricetta è che… non ha alcuna restrizione. L’idea che è stata messa in pista è stata quella di creare delle pizzettine, ma nulla avrebbe vietato ad esempio di fare dei salatini chiusi, di utilizzare olive, cipolline, eccetera. E poi, vuoi mettere smazzare in brevissimo tempo l’ “antipasto” mentre cucini le cose più interessanti?

Prendi il disco di pasta sfoglia e stendilo sul piano di lavoro. Con l’aiuto di un bicchiere, di una forma, o della tua abilità da Giotto, stacca una serie di dischi da esso.

Non ti preoccupare se ti avanza della pasta. Puoi sempre reimpastarla e stenderla nuovamente con un mattarello. Così riduci a zero gli sprechi (io ho deciso che volevo una mega-pizzettina…).

Taglia intanto in pezzettini mozzarella e gli altri condimenti.

Farcisci direttamente i dischetti, disposti abbastanza lontani sulla carta da forno.
Bagnali leggermente di olio e inforna per 15 minuti circa a 180°C.

A tavolaaaaaaaaaaa!! (o appena è pronto anche il resto!) In 20 minuti circa.


postheadericon Panzerottini al forno – Ricetta TeoSchina

da: “Cenone Capodanno” – Annalisa&Capitano

Sono instancabili i nostri due eroi guest stars che già ci hanno deliziato su queste pagine! Questa volta hanno preparato un apri-danze davvero simpatico! Purtroppo abbiamo dovuto chiedere loro di limitarsi con le quantità, vista la mole di cibo che avevamo in tavola, ma … avrebbero impastato chili e chili senza versare una goccia di sudore!

Lascio la parola a loro (ad Annalisa in particolare)!

Guest star(s): Annalisa & Capitano

Verifica di avere:

  • farina di grano tenero
  • farina di grano duro
  • un panetto di lievito
  • sale
  • acqua
  • mozzarella
  • prosciutto cotto
  • salsa di pomodoro

Si parte!

Miscelate le due farine…e qui inizia il bello, quanto di una e  dell’altra?
Solitamente io faccio un 80% di grano duro e 20% di grano tenero, il Capitano fa il contrario…. 

Per i panzerotti in questione, abbiamo tagliato la testa al toro e abbiamo impastato 500 gr cad di ciascuna
farina con il lievito, acqua tiepida e sale. 

 
Quando l’impasto è fatto… e qui è tutta una questione di occhio,  mettere l’impasto in un bel canovaccio e via… tanta nanna e
lievitazione in frigo. Ebbene si, io preparo l’impasto rigorosamente la  sera prima e lo faccio lievitare per almeno 18 ore in frigo!

Abbiamo preparato dei panzerotti molto classici, pomodoro e mozzarella e  prosciutto e mozzarella, ma ci si può mettere di tutto… 

[mi intrometto un secondo, non me ne vogliano gli autori originali: quando la pasta è lievitata, si staccano a mano delle piccole palline di massa. Si stendono a dischetti con un mattarello e si pone al centro il ripieno opportunamente miscelato in un piatto fondo o in una ciotola più capiente. Poi, sempre a mano si piegano in due a mezzaluna e si “rabbocca” il bordino per evitare che il liquido fuoriesca.]

Una volta pronti, basta accendere il forno e cuocere per 20/25 minuti a 200°C. E poi… a tavolaaaaaaaaaa!



Hit Counter provided by Skylight