Archive for the ‘Carote’ Category

postheadericon Mezze penne alle lenticchie – Ricetta TeoSchina

da “Ispirazioni varie” – TeOoh!

Fondamentalmente avanzavano lenticchie secche sin dall’epoca di capodanno (ok, la ricetta è di almeno un mesetto fa, ma non giustifica comunque tutto il tempo passato), ma non volevamo imbastire la tipica abbinata con il cotechino.

L’idea è stata quindi quella di rinforzare le lenticchie con un po’ di sapori e farne una super pasta!

Non sto a dirvi che sono stati due pasti davvero abbondanti e che ancora ricordo con espressione beata!

DSCN6125 Verifica di avere:

  • 300g circa di Lenticchie
  • 1 sedano
  • 2 carote
  • pancetta a cubetti
  • 1 bottiglia di salsa di pomodoro
  • olio
  • 1 cipolla
  • 1 padella capiente
  • 1 pentola
  • mezze penne

Si parte!

DSCN6126La partenza deve essere fatta con congruo anticipo, oppure le lenticchie si vendicheranno rimanendo belle dure. La mattina del giorno in cui vorrai mangiare per cena questo piatto, inizia con il mettere a mollo nell’acqua il legume.

Arriviamo ora alla fatidica sera.

Nella padella, con un cucchiaio d’olio, fai soffriggere le carote, il sedano e la cipolla, tutti tagliati a pezzettini. Copri tutto con l’acqua e aggiungi le lenticchie.DSCN6128

Metti ora a bollire l’acqua per la pasta. Quando sarà ad ebollizione, aggiungi sale e butta le penne.

Adesso è il momento di aggiungere in padella la salsa di pomodoro e la pancetta. Aggiusta eventualmente di sale, secondo il tuo gusto. Cuoci a fuoco moderato con un coperchio, perchè gli schizzi sono dietro l’angolo!

DSCN6130Quando la pasta sarà pronta, scolala e falla saltare in padella per un paio di minuti ancora assieme al “sugo”.

Impiatta e chiama tutti a tavolaaaaaaaaaaa! In 30 minuti (+ mezza giornata di ammollo)!

 

DSCN6132

postheadericon Cous cous alle verdure – Ricetta TeoSchina

da “Un po’ qua un po’ là” – TeOoh!

Ho trovato il cous cous in offerta all’ipercoop, quindi ho pensato bene di testare le mie capacità in cucina affrontando una ricetta tipica del nordafrica. Il problema però è stato recuperare una ricetta comune dal web. Ognuno millanta di avere quella “originale”, ma di fatto, tutte si discostano per qualcosa tra di loro. In effetti, risulta difficile come definire una “paniscia media”.
Quindi cosa ho fatto? Ne ho creata una anch’io attingendo dai punti che più mi aggradano.
La ricetta non è di per sè complessa, ma richiede una buona dose di pazienza nella preparazione.

Verifica di avere:

  • 250g di cous cous
  • 250ml di acqua
  • 1 melanzana
  • 2 carote
  • 2 zucchine
  • mezza cipolla
  • 8 pomodorini ciliegini
  • olio EVO
  • 1 noce di burro
  • sale
  • peperoncino 
  • basilico
  • 1 pentolino
  • 1 padella grande

Si parte!
Parto dalla melanzana: lavala bene sotto l’acqua e tagliala a cubetti. Poi mettila in uno scolapasta e cospargila di sale grosso. Lasciala così per una quindicina di minuti per farle perdere l’amarognolo insieme a un po’ d’acqua.

Spostiamoci quindi al resto delle verdure: stesso trattamento, lavale, puliscile e tagliale a piccoli cubetti.

Metti quindi un cucchiaio d’olio nella padella grande, accendi il fuoco basso e metti a stufare le zucchine, le carote, la cipolla.

A lato, metti a bollire l’acqua in peso uguale circa al peso del couscous (come da lista), sala. Poi spegni il fuoco, butta il couscous assieme ad una noce di burro. Mescola fino al completo assorbimento dell’acqua.
Quando hai fatto, sgrana i pallini rastrellando velocemente con una forchetta.

Nel frattempo, dovrebbe essere pronta la melanzana. Aggiungila quindi assieme alle altre verdure accompagnata dai pomodorini. Aggiusta di peperoncino e fai cuocere per un 10 minuti alzando leggermente la fiamma.

Forma quindi su un piatto da portata una montagnola con il couscous e metti intorno le verdure. Spolvera di basilico e… a tavolaaaaaaaaaaaaa! In 30 minuti circa.


Hit Counter provided by Skylight