Archive for maggio, 2013

postheadericon Tagliatelle piselli e pancetta – Ricetta TeoSchina

da “Fiorfiore in cucina” – Coop

Il numero scorso è stato un po’ triste dal punto di vista dell’ispirazione delle ricette, ma per fortuna, questo è stato super gradito e ispiratore. 

Ecco un accostamento particolare, ma da provare assolutamente.

DSCN5191 Verifica di avere:

  • 300g di tagliatelle
  • 200g di piselli
  • 1 cipollotto di tropea
  • 2 fette di pancetta tagliate spesse
  • 2 spicchi d’aglio
  • sale
  • olio
  • 1 padella
  • 1 pentolino

Si parte!

DSCN5192Versa 200ml di acqua e un cucchiaio di olio nel pentolino; metti a bollire a fuoco basso il cipollotto tagliato sottile e i piselli. Nel caso in cui i piselli siano già precotti, ti basta attendere che l’acqua sia evaporata tutta. Altrimenti procedi con la cottura per almeno mezz’ora. Aggiungi i due spicchi d’aglio.

Metti quindi a scaldare l’acqua per la pasta e, nel frattempo taglia a listarelle sottili la DSCN5193pancetta. Gettala nel pentolino e rimuovi (se non gradisci il sapore troppo forte) i due spicchi d’aglio.

Quando l’acqua salata sta bollendo, butta le tagliatelle e scolale velocemente a cottura ultimata.

Unisci il “sugo” ottenuto dal pentolino e…. a tavolaaaaa! In 20 minuti circa!

DSCN5194

postheadericon Pizza – Ricetta TeoSchina

da “Il quaderno ricettiere” – Nceschi

Ci siamo stupiti entrambi quando abbiamo realizzato di non aver mai ricettato una pizza della Nceschi! E dire che ogni tanto le capita di impastarla e farla sparire al 70% nel mio stomaco e al 30% nel suo!

Quindi abbiamo colto subito l’occasione per sfornarne una ad hoc per voi!

DSCN5171 Verifica di avere:

  • 400 g di farina
  • 1 bustina di lievito di birra (quello mastro fornaio)
  • 2 cucchiaini di zucchero che sono quelli richiesti dal lievito (c’è scritto anche sulla bustina)
  • 2/3 cucchiani di sale per l’impasto (in più c’è quello del condimento)
  • un paio di cucchiai di olio
  • salsa+mozzarella+extra
  • 1 ciotola
  • 1 teglia

Si parte!
DSCN5173Nella ciotola, forma una montagnola di farina e ci impasto assieme il lievito, lo zucchero, il sale e l’olio. Amalgama  il tutto con dell’acqua di temperatura “come fosse scaldata dal sole”. Questa è la temperatura più precisa che riesco a darvi tramite istruzioni della Nceschi.

Lavora il tutto finchè non ottieni una massa abbastanza liscia e omogenea. Deve essere comunque consistente e non tendente al liquido come in una focaccia (Nceschi: “rimando al link della focaccia, anche per questioni lievito di birra e temperatura acqua di impasto!!)

Copri con un panno e metti a lievitare per almeno 1 ora al riparo da correnti d’aria (il forno di solito è una buona soluzione).DSCN5174

Ungi la teglia con l’olio, stendi la pasta con le mani o con il matterello se preferisci, e aggiungi il condimento a totale piacere. La Nceschi però, aspetta a mettere la mozzarella in questa fase.

Inforna a 220°C (Nceschi: “secondo me col forno al max, viene più croccante, ma tu la volevi un po’ smolla…”) per circa 10/15 minuti, in maniera da completare un po’ la lievitazione.

Aggiungi la mozzarella e rinforna finchè non la ritieni cotta a sufficienza o il DSCN5175colore tende troppo alla carbonella.

A tavolaaaaaaaaaaaa! In 2 ore circa (compresa la lievitazione, ovvio).

DSCN5176

postheadericon Mezze penne al caffè – Ricetta TeoSchina

da “Ricetta segreta casa Troscia” – Max

Durante una cena nella cucina di TeoSchina, Max ci ha svelato che esiste una ricetta segreta della sua famiglia per mangiare un’ottima pasta al caffè. Abbiamo quindi messo in atto le nostre migliori armi persuasive per arrivare a capo di tale segreto e… rivelarlo a tutto il popolo del web.

DSCN5177 Verifica di avere:

  • 250g di mezze penne rigate
  • 1 cipolla piccola (la ricetta originale prevedeva 1/2 cipolla… ma senza una dimensione…)
  • 160g di pancetta affumicata
  • 200ml di panna da cucina
  • 1 cucchiaino di caffè solubile decaffeinato (qua noi abbiamo utilizzato quello caffeinato, non avendone altro disponibile a casa)
  • sale
  • olio
  • 1 pentola
  • 1 padella

Si parte!

DSCN5178Nella padella fai soffriggere la cipolla con un pizzico di sale e poco olio, poi, quando inizia a diventare trasparente, aggiungi la pancetta affumicata.

Nel frattempo, metti a bollire l’acqua nella pentola. Che salerai, non appena inizierà a bollire.

Quando anche la pancetta inizia a colorarsi, aggiungi la panna da cucina e il caffè. Copri per mantenere l’aroma.DSCN5179

Una volta che la pasta è pronta, falla saltare nella padella e servi subito. Chiama tutti a tavolaaaaaaaaa! In 15 minuti circa.

Ah! E ricordatevi di ringraziare Massimiliano!

DSCN5180

postheadericon Bastoncini di pollo – Ricetta TeoSchina

da “Test successivi” – TeOoh!

Nel momento in cui sto pubblicando questa ricetta, l’ho già portata in tavola ben 2 volte. In effetti è discretamente laboriosa in termini di tempo e bisogna avere una certa accortezza nelle operazioni per non rendere la cucina un inferno da pulire, ma concettualmente è molto semplice.

Insomma, è coreografica e fa subito allegria, in più si abbina facilmente a varie salse, tra cui ad esempio la Tzatziki 

DSCN5163 Verifica di avere:

  • 600g di petto di pollo
  • mandorle
  • 3 uova
  • farina
  • pan grattato
  • mandorle
  • prezzemolo
  • parmigiano
  • pepe
  • sale
  • olio per friggere
  • 3 piatti fondi
  • 1 padella

Si parte!

DSCN5165Le dosi delle farine vanno un po’ ad occhio, c’è da ricoprire tutti i bastoncini che siete riusciti a creare. Per le uova invece, ho visto che è la giusta quantità per inzuppare il tutto.

Per prima cosa, taglia il petto di pollo in strisce abbastanza spesse, poi taglialo ancora longitudinalmente fino a creare dei bastoncini di forma per quanto possibile a sezione quadrata.

Prepara quindi un piatto con le uova sbattute, aggiustate di sale e pepe.

In un secondo piatto invece mescola insieme pan grattato, mandorle, prezzemolo e parmigiano. Il pan grattato deve essere in quantità di molto superiore al resto, ma puoi aggiustare il sapore a seconda dei tuoi gusti.

Nel terzo piatto invece rimarrà solo la farina.

DSCN5167

Metti tutto a portata di mano ed esegui la sequenza: prendi il bastoncino, vai nella farina, vai nell’uovo, vai nel pane. Appoggia. Ripeti per tutti i bastoncini.

Ora sei pronto per friggere, quindi versa abbondante olio (dovranno essere immersi i bastoncini) e accendi una fiamma media. Quando l’olio è in temperatura, procedi a friggere tutti i bastoncini e falli asciugare su di un piatto in cui avrai disposto degli asciugoni per l’occasione.

Travasa tutto in una bella vasca da portata, avvicina le salse e…. a tavolaaaaaaaaa! In 1 ora circa.

DSCN5168

DSCN5169


Hit Counter provided by Skylight