Archive for aprile, 2013

postheadericon Uova e Piselli – Ricetta TeoSchina

da “Il frigo dice” – Nceschi

Semplicemente i piselli giacevano in dispensa da un po’ di tempo, quindi la Nceschi si è ingegnata per consumarli in una maniera rapida e indolore. Ecco quindi che con pochi passaggi, troverete un’ottima esperienza di cucina flash!

DSCN5158 Verifica di avere:

  • uova
  • piselli
  • cipolla
  • parmigiano
  • olio
  • 1 padella
  • 1 piatto fondo

Si parte!

DSCN5159All’interno del piatto sbatti con vigore le uova e una manciata di parmigiano. Se sei amante del pepe come me, è il momento di aggiungerne un pochino. Io in verità l’ho fatto a piatto ultimato, visto che era la Nceschi a monopolizzare il piano di lavoro.

Nella padella invece, inizia a far soffriggere con poco olio e un pizzico di sale le cipolle tagliate a pezzettini. Butta quindi anche i piselli e lasciali cuocere finchè non diventano un po’ morbidi.

Dopo qualche minuto, è il momento di travasare il composto di uova. Con un mestolo di legno strapazzale il più possibile per mescolarle con le verdure. Fai cuocere ancora qualche minuto fino all’addensamento.

A tavolaaaaaaaaaaa! In 15 minuti circa.

DSCN5162

postheadericon Maltagliati – Ricetta TeoSchina

da “Pasta fatta in casa” – Anna

Ecco qua come preparare un formato di pasta alquanto particolare e adatto a sughi corposi. Noi, ad esempio, l’abbiamo abbinato ad un ragù di seppie.

Lasciamo che Anna metta le mani in pasta!

DSCN3539 Verifica di avere:

  • 400g di farina 00
  • 2 uova
  • sale
  • 1 tavoliere / ciotola

Si parte!

SDSCN3543u di un tavoliere, o di una ciotola se ancora non ti senti pronto nell’operazione, crea un vulcanetto di farina.

All’interno del cratere, spacca le due uova e aggiungi una cucchiaiata di sale. Inizia ad impastare lentamente finchè la massa non si presenterà liscia e uniforme.

DSCN3547Avvolgila quindi in una pellicola, o coprila semplicemente con una ciotola, in maniera che sia al riparo dalle correnti d’aria. Lasciala riposare per un’ora circa.

DSCN3552Riprendi quindi la pallozza e, con il matterello o una macchina per la pasta, crea delle sfoglie da un millimetro di altezza. Tagliale in strisce e poi trasversalmente in maniera discretamente irregolare. Vogliamo ottenere infatti dei MALtagliati.

Aiutati con la farina, per evitare che si attacchino, e disponili da qualche parte in attesa dell’ebollizione della futura acqua.

Quasi a tavolaaaaaaaaaaa in 1 ora e mezza circa.


DSCN3554

DSCN3555

postheadericon Maltagliati al sugo di seppie – Ricetta TeoSchina

da “Giallo Zafferano

Con la suocera abbiamo deciso di metterci a spadellare per una ricetta che ci è sembrata sin dalla prima lettura il top. Addirittura lei si è messa d’impegno per preparare anche i maltagliati fatti in casa.

Nel frattempo però, vi faccio ingolosire con una ricetta abbastanza semplice nella preparazione, ma da un gusto molto invitante!

DSCN3557 Verifica di avere:

  • 400g di maltagliati
  • 500g di seppie
  • 1 cipolla
  • 2 spicchi d’aglio
  • 3 rametti di timo
  • prezzemolo
  • olio EVO
  • 4 acciughe
  • 400g di pelati
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • sale
  • pepe
  • 1 padella capiente

Si parte!

DSCN3560Taglia a cubettini piccoli le seppie, noi abbiamo deciso di cubettare anche i tentacoli per avere più uniformità nel piatto, ma puoi decidere a tuo gusto. Visto che sei già con il coltello in mano, procedi a trasformare in pezzettini anche la cipolla e le acciughe.

Metti ora cipolla, aglio acciughe e timo ad appassire nell’olio dentro la padella a fuoco moderato.

Quando le acciughe sono scomparse, aggiungi le seppie e, sempre a fuoco basso, fai sfumare con il vino bianco per circa 10 minuti.

Aggiungi ora i pelati, rimuovi se desideri l’aglio, e aggiusta di sale e pepe. Fai cuocere ora per un buon 20 minuti, fino a che le seppie non si saranno ammorbidite.DSCN3563

Butta la pasta e, una volta a cottura al dente, falla saltare a fuoco vivace direttamente nella padella. Spargi del prezzemolo fresco direttamente nei piatti e… a tavolaaaaaaaa! In 30 minuti circa.

DSCN3566

postheadericon Sugo radicchio, taleggio e salsiccia – Ricetta TeoSchina

da “Un po’ qua un po’ là” – TeOoh!

Che il radicchio andasse d’accordo con il taleggio c’eravamo già arrivati, ma che in frigo mi salutassero queste palline di salsiccia e che mi chiedessero di aggiungersi al mix non lo sapevo ancora!

Ecco quindi che in pochissime mosse ho sistemato un sugo davvero niente male e soprattutto non banale. Consigliato se avete poco tempo, ma volete lo stesso sfiziarvi un poco.

DSCN5125 Verifica di avere:

  • salsiccia
  • 1 cespo di radicchio
  • taleggio
  • 1 cipolla
  • parmigiano
  • olio
  • sale
  • zucchero
  • 1 pentola
  • 1 padella
  • pasta asciutta a piacere, io ho scelto: sedanini

Si parte!

DSCN5126Lava bene il radicchio, togli la parte dura sul fondo e taglialo a striscioline. Io l’ho impugnato come fosse un salame e l’ho semplicemente affettato. Metti un giro d’olio nella padella e inizia a farlo appassire assieme alla cipolla tagliata a cubetti.

Aggiungi un cucchiaino di zucchero per stemperare un po’ l’amaro del radicchio. Quando la cipolla sarà diventata bella dorata, aggiusta di sale e aggiungi in padella anche la salsiccia. Puoi sgranarla, metterla a tocchetti o tenere le simpatiche palline se anche tu le avevi a portata di mano.DSCN5127

Nel frattempo che l’acqua per la pasta sta bollendo nella pentola, aggiungi sale e butta la pasta.

Ora che sei in attesa, di tanto in tanto gira il mix in padella e preparati dei cubettini di taleggio vicino al piano cottura.

Scola la pasta e falla passare in padella insieme al taleggio finchè non si sarà sciolto in una filante crema.

Chiama tutti  a tavolaaaaaaaaaaa! In 20 minuti circa.

DSCN5128

postheadericon Chili con carne fagioli – Ricetta TeoSchina

da "GialloZafferano" – rivisitato da TeOoh!

Ho sempre gradito i gusti belli forti, e sono incappato diverse volte nel Chili al ristorante. Ho allo stesso tempo realizzato una sera che non me l'ero mai cucinato con le mie stesse mani. Ecco quindi che al grido di "Stasera non si decide insieme, ma faccio io" mi sono fiondato a prendere gli ingredienti mancanti e ho invaso la cucina!

DSCN5096

Verifica di avere:

  • 250g di carne bovina
  • 250g di carne suina
  • 1 spicchio d'aglio
  • cumino
  • coriandolo
  • 1 cipolla
  • 250g di fagioli
  • peperoncino
  • 1 peperone giallo
  • 1 peperone rosso
  • 200g di polpa di pomodoro
  • sale e pepe
  • (cannella)
  • olio
  • 1 padella

Si parte!

DSCN5097Taglia a cubetti abbastanza piccoli tutte le verdure disponibili: cipolla, aglio (elimina l'anima interna) e i peperoni (elimina i semi). Metti un cucchiaio d'olio nella padella e inizia a soffriggere tutto ciò condito con una spolverata di peperoncino, o, se preferisci, un peperoncino tritato finemente.

Mentre la verdura inizia ad indorarsi, taglia a pezzetti la carne e poi buttala in padellaDSCN5098 con il soffritto. Lascia cuocere per 10 minuti mescolando con frequenza in modo da scaldare uniformemente tutta la carne.

Aggiungi ora il pomodoro, il cumino, sale pepe e se desideri anche un pizzico di cannella. Tutte le spezie vanno messe con massimo mezzo cucchiaino come quantità, pena il coprire malamente tutti i sapori. Io ho optato per evitare totalmente la cannella, visto che non è tra le nostre preferite.

DSCN5099Metti un coperchio e fai cuocere a fuoco basso per circa 40 minuti. Mescola di tanto in tanto e, se credi che la carne si stia asciugando troppo, puoi aggiungere qualche cucchiaio di brodo. Ad essere sincero, non ho dovuto farlo, perchè il pomodoro era già sufficientemente sugoso.

Negli ultimi minuti puoi eliminare il coperchio per far ridurre un poco il sugo.

Travasa tutto in un bel piatto di portata e …. a tavolaaaaaaaa! In 1 ora circa!

DSCN5100

DSCN5102


Hit Counter provided by Skylight