Archive for novembre, 2012

postheadericon Rosti alla svizzera – Ricetta TeoSchina

da “Schede” – DeA

Avevo già deciso di far fuori le patate che giacevano in casa, quando mi è capitata tra le mani l’occasione d’oro: la cugina Francesca direttamente da Bari potrebbe fornire la manovalanza necessaria!
Ecco quindi che con abili giri di parole, l’abbiamo convinta a darci una mano e… fare la pelapatate!

Guest star: Chicca

Verifica di avere:

  • 500g di patate
  • 30g di burro
  • pancetta affumicata a dadini
  • mezza cipolla
  • sale
  • pepe
  • 1 padella
  • 1 pentola

Si parte!
Trova qualcuno disposto a preparare le patate. Chiedigli quindi di pelarle e di tagliarle a dischetti. Butta le patate in acqua e inizia a farle cuocere. Non tenerle troppo sul fuoco o perderanno di consistenza e diventerà una pappetta.

Nel frattempo, fai soffriggere in padella la cipolla e la pancetta con il burro. Tieni il fuoco basso finchè le patate non saranno “pronte”.

Unisci ora in padella le patate e fai cuocere tutto insieme per altri 15 minuti circa coprendo con un coperchio. A metà di questo tempo, aggiusta di sale e pepe ed evita di muovere ulteriormente il composto. Adesso vogliamo che diventi un tutt’uno.

Alza infine un po’ la fiamma e pressa le patate direttamente sul fondo della padella. Ribalta in un piatto e… a tavolaaaaaaaaa in 30 minuti circa!

 

 

DSCN4871

 

postheadericon Tomino al pesto – Ricetta TeoSchina

da “Un ascoltatore di Pinocchio” – Radio Deejay

Mentre torno a casa, faccio in tempo ad ascoltare una buona parte di Pinocchio (trasmissione davvero “drive time” condotta da La Pina, Diego e la Vale).
Ieri sera raccoglievano idee su ricette da preparare direttamente al microonde… non appena ho ascoltato questa, ho fatto una svolta tipo rally per entrare al centro commerciale più vicino ed essere pronto per la pausa pranzo di oggi.
Fa-vo-lo-so.

Verifica di avere:

  • 1 tomino
  • pesto verde
  • 1 forchetta
  • 1 piatto
  • 1 microonde

Si parte!

Facilissima la preparazione: spalma un po’ di pesto sulla parte superiore del tomino.
Pratica poi dei fori tutto intorno al tomino verdeggiante.

Infila nel microonde alla massima potenza, finchè non vedrai tracimare formaggio dai fori. A me sono bastati 40 secondi.

Estrai e …. a tavolaaaaaaaaaaaaa in 2 minuti circa!

postheadericon Tagliolini di Campobasso – Ricetta TeoSchina

da “Schede” – DeA

Intanto sto mentendo già a partire dal titolo: in verità sono linguine quelle che ho usato, ma era la pasta più simile ai tagliolini che sono riuscito a recuperare al supermercato.
Il sapore è già completo, perciò io sconsiglierei di mettere il grana sulla pasta, anche a chi non ne può fare a meno.

Verifica di avere:

  • 300g di tagliolini (ehm..linguine)
  • 80g di prosciutto crudo
  • 1 cipolla piccola
  • prezzemolo
  • peperoncino
  • olio EVO
  • sale
  • pepe
  • 1 pentola
  • 1 padella

Si parte!

Metti l’acqua nella pentola e inizia a far scaldare. Quando giungerà ad ebollizione sarà il momento di mettere il sale.

Nel frattempo, giusto per ingannare l’attesa, versa 3 cucchiai d’olio nella padella e fai appassire la cipolla con un po’ di peperoncino. Quest’ultimo… regolalo a seconda dei tuoi gusti.

Butta ora la pasta e continua a tenere la cipolla sul fuoco. A circa 3/4 minuti dal termine della cottura, aggiungi 4 cucchiai di acqua di cottura e unisci il prosciutto tagliato a striscioline. Sistema di sale e pepe.

Al termine della cottura, fai saltare la pasta insieme al condimento e colora con il prezzemolo.
Tutto qua, siamo già pronti per andare a tavolaaaaaaaaaaaa! In 15 minuti circa.

postheadericon Risotto giallo salsiccia e fagioli – Ricetta TeoSchina

da “La cucina dell’inverno” – Intimità ’07

Inizia il freddino e la prima cosa che viene in mente ad un novarese è… il risotto! Ecco quindi un’accoppiata bella calda e vincente!
Direi discretamente semplice da approntare, ma che soddisfa anche i palati più esigenti! Ma come sto parlando? Dai che è buonaaaaaa!
Tra l’altro: finalmente è tornata una macchina fotografica decente, alzando nuovamente il livello delle immagini!

Verifica di avere:

  • 300g di riso
  • 200g di salsiccia
  • 1 scatola di fagioli
  • cipolla
  • olio EVO
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • dado/brodo
  • zafferano
  • 1 pentola
  • 1 pentolino

Si parte!
Nel pentolino metti a scaldare l’acqua con il dado che ci servirà come brodo.

Taglia a tocchetti la salsiccia e, con un giro d’olio e la cipolla, falla soffriggere direttamente nella padella finchè non assumerà il gustoso colore più chiaro.

Versa ora il riso e fallo tostare velocemente. Sfuma (come dicono i cuochi provetti) con il vino bianco e fai evaporare un po’.

Inizia perciò a cuocere il riso aggiungendo poco brodo man mano che il riso lo riassorbe, e soprattutto, continua a girare!

Mancano adesso 5 minuti circa al termine della cottura. Come lo so? Perchè più o meno ho assaggiato il riso e se anche ne mancassero di più va bene lo stesso. Aggiungi pertanto fagioli e zafferano e dacci più dentro con il mescolare.

Porta a termine la cottura, spegni il fuoco e fai mantecare con burro e un po’ di parmigiano.
Impiatta e…. a tavolaaaaaaaaaaaaa! In 20 minuti circa


Hit Counter provided by Skylight