Archive for luglio, 2012

postheadericon “Cotolette” di pollo – Ricetta TeoSchina

Ecco un primo tentativo di videoricetta per il blog!

Ci piacerebbe avere feedback riguardo al tipo di montaggio, sulla comprensibilità della mia voce, della qualità delle inquadrature, di quanto sia bella la nostra cucina… insomma, tutto quanto vi viene in mente (compreso un “Grazie, ma non fatene più!”) per aiutarci a migliorare in questo ambito.


L’idea sarebbe di postare almeno una videoricetta al mese per aiutare anche i più… pigri nella lettura!

Buona visione!

postheadericon Pesto zucchine e mandorle – Ricetta TeoSchina

da “Ricette per cucinare” – Twitter

Avere un account Twitter non vuol dire solamente espandere il proprio ego oltre i confini del mondo reale; può anche voler dire seguire altri account interessanti e trarne i giusti consigli!
Ecco quindi come mi sono imbattuto in questa ghiotta cremosità per la pasta!

Verifica di avere (pasta x 4 persone):

  • 2 zucchine piccole
  • 20 foglie circa di basilico
  • mandorle
  • olio EVO
  • parmigiano grattugiato
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 mixer
  • linguine (o altra pasta lunga, io ho sfruttato degli spaghetti che avevo già)

Si parte!
La ricetta da cui ho tratto questa prevede anche qualche foglia di menta. A parte il fatto che non sono riuscito a trovarla, secondo me può funzionare anche così, rimane un po’ meno “forte” il sapore finale.

Taglia le zucchine a rondelle grossolane e mettile in acqua a bollire per 5/6 minuti.

Intanto nel mixer inizia a mescolare il basilico (wow! spettacolo ora che ce l’ho fresco!) le mandorle e un giro d’olio.

Aggiungi poi le zucchine e il parmigiano quando pronte. Dai un’altra bella mixata e condisci la pasta ancora leggermente al dente con questo regno della cremosità!!

A tavolaaaaaaaaaaa! Nel tempo di cottura della pasta!

postheadericon Wurstel mummia – Ricetta TeoSchina

da “Wurstel solitari” – TeOoh!

Alla Nceschi proprio i wurstel non piacciono, quindi, se voglio gustarmeli, devo trovare il modo/tempo di cucinarmeli in pausa pranzo.
Ecco quindi che, spulciando in rete, ho scoperto che si possono fare i wurstel in crosta. Quale miglior variante per trasformarli in piccole mummie e… tentare un esperimento.

Verifica di avere:

  • wurstel
  • pasta sfoglia
  • 2 chiodi di garofano per ogni wurstel

Si parte!

Taglia a striscioline la pasta sfoglia per fare i bendaggi. Poi procedi a fasciare il tuo wurstel come fosse una mummia. Quindi prenditi pure la libertà di sovrapporre le striscioline.
Ricorda di lasciare uno spazio per la faccia in alto!

A sinistra c’è l’esperimento di wurstel in crosta ripieno. Ho lasciato un settore aperto in cui ho infilato una sottiletta.
Mettiamola così: il sapore ci sta, quindi è ritentabile, ma bisogna assolutamente rimpicciolire l’apertura o addirittura saldarla: la sottiletta, altrimenti, vivrà di vita propria nel forno e uscirà dalla sua prigione di sfoglia!

Aggiungi 2 chiodi di garofano per simulare gli occhi e metti in forno a 180°C per 15/20 minuti circa (controlla la cottura).

A tavolaaaaaa! In 20 minuti circa! ..e non guardarmi così!! noooo la maledizione di Wurstalkhamon!!!

postheadericon Milkshake (parte 2) – Ricetta TeoSchina

Dopo il gran successo dei primi milkshake (trovate qua la ricetta), ho deciso di lanciarmi in altri mix. 
Ecco i più riusciti!

Triple Chocolate: la vera bomba della pesantezza al cioccolato!
Gelato al cioccolato, un cucchiaio di nutella, due quadrati di cioccolato fondente.
Latte in parti uguali al gelato, per “sciogliere” un po’ la nutella.

B-nana: mezza banana, due quadretti di cioccolato fondente, gelato fiordilatte, un cucchiaino di gelato al cioccolato.
Latte a 1/2 del gelato.

Fragolandia: gelato fiordilatte, 3 fragole, 2 cubetti di cioccolato fondente (sembra quasi un must!). Latte a 1/3 del gelato.

postheadericon Plumcake – Ricetta TeoSchina

Direttamente dalle nostre due amiche spagnole, a valle di una fantastica 2 giorni europea, la ricetta del plumcake! Come commentato in lingua: “Ñam”!!

Guest stars: Rebeca, Fani

Verifica di avere:

  • 3 uova 
  • 1 vasetto di yogurt bianco
  • zucchero
  • farina
  • olio di girasole
  • burro
  • 8g di lievito
  • scorza di limone
  • 1 forma

Si parte!
Mescola inizialmente le uova con lo yogurt.

A questo punto avrai a disposizione il vasetto dello yogurt vuoto,  con il quale potrai quindi calcolare: 2 vasetti di zucchero, 3 di farina e 1 scarso di olio.

Mescola tutto insieme e aggiungi il lievito e la scorza di limone grattugiata.



Imburra lo stampo e versa tutto il mix. Metti a cuocere in forno per 40′ a 180°C. Mi raccomando di non aprire mai il forno, altrimenti il plumcake si arrabbia e si sgonfia!

Sforna e a tavolaaaaaaaaa! In 50 minuti circa!

Grazieeeee!


Hit Counter provided by Skylight