Archive for marzo, 2012

postheadericon Arrosticini – Ricetta TeoSchina

da “Siti di ricette abruzzesi” – TeOoh!

Un paio di settimane fa ci siamo sparati un week end abruzzese. Come preventivato, ci siamo letteralmente abbuffati delle prelibatezze del posto, tra cui i fantomatici arrosticini che pregusto dall’infanzia!


Un po’ di amarcord e qualche clic ed ecco che posso rivivere l’esperienza a casa.
In realtà so che ci vorrebbe una vera furnacella per cuocerli, così come il gusto della carbonella, ma… in casa.. mi annerisce il soffitto…

Verifica di avere:

  • 10 arrosticini (controlla che provengano dall’abruzzo. E’ meglio per proporzioni e preparazione: Il grasso dovrebbe essere 1/4 del totale; la carne di pecora/castrato; gli stecchini da 25/30cm)
  • sale
  • pepe
  • rosmarino
  • olio EVO
  • 1 ciotolina
  • 1 piastra

Si parte!

Disponi gli arrosticini su di un piatto e dagli un giro d’olio sia sopra che sotto.

Prepara quindi la “puccia”.
Metti  dell’olio nella ciotolina e aggiungi pepe e sale. Fai un’emulsione mescolando velocemente. Poi intingi un rametto di rosmarino e lascia insaporire un po’.

Accendi quindi la piastra e fai scaldare al massimo. L’idea è quella di cuocere ad alta temperatura per evitare che gli arrosticini, così piccoli, secchino e diventino duri da mangiare.

Disponi quindi gli stecchini sulla piastra e girali di tanto in tanto. Nel frattempo spennellali con il rametto di rosmarino e la salsina che hai preparato.

Quando la cottura è ultimata… a tavolaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa! In 15 minuti circa.

postheadericon Zucchine ripiene – Ricetta TeoSchina

da “Frigorifero ispirami!” – Nceschi

Il sabato è giorno in cui ci si dedica alle pulizie, quindi solitamente il pranzo slitta in avanti. Per questo capita, come in questo caso, di decidere un piatto non troppo laborioso da preparare, ma con un tempo discretamente lungo per portarlo a compimento.

Brava la Nceschi che ha saputo farsi ispirare e ha creato!

Verifica di avere:

  • 2 zucchine
  • mortadella
  • mozzarella
  • 3/4 patate
  • 1 uovo
  • macinato
  • parmigiano
  • olio EVO
  • sale
  • 1 pirofila
  • 1 padella
  • 1 pentola
  • 1 mixer

Si parte!

Riempi d’acqua la pentola e, dopo averle accuratamente lavate, metti a bollire le zucchine. Diciamo di lasciarle lì dentro sin dall’acqua fredda fino a un paio di minuti di bollitura.

Con un filo d’olio metti invece nella padella a soffriggere lentamente la carne macinata.

Supponiamo quindi di essere già arrivati al punto in cui le zucchine sono ammorbidite.
Prendi quindi un coltello e taglia le zucchine in metà per il lungo e poi ancora a listelli trasversali. Con un cucchiaino svuota la zucchina e metti il “ripieno” di essa all’interno del mixer.

Sopra agli interni-zucchina appoggia nel mixer il parmigiano, la mortadella e la mozzarella.
Trita il tutto e travasa poi nella padella con la carne e l’uovo (senza guscio! ahahah), aggiustando di sale, per creare il ripieno definitivo.

Pela quindi le patate, tagliale a cubetti e disponile nella pirofila con un po’ d’olio. Rigirale con un cucchiaio di modo che si ungano ben bene.
Riempi le zucchine con il ripieno e disponile tra le patate.

Forno a 180°C per una ventina di minuti e ci siamo!

E’ il momento: a tavolaaaaaaaaaaaaaa! In 40 minuti circa.

postheadericon Carbonara di zucchine – Ricetta TeoSchina

da “Le Ricette di Casa Clerici” – Rizzoli

Sempre in seguito alla richiesta, avevo una seconda opzione disponibile. Il bello di questo tipo di opzione è che… puoi scegliere entrambe!

Ad essere preciso, la ricetta prevedeva di usare gli spaghetti, ma, aprendo la dispensa, mi sono ritrovato con solo 100g di spaghetti, ergo… tortiglioni, scelgo voi!

Verifica di avere:

  • 200g di tortiglioni
  • 2 zucchine
  • 2 uova
  • pepe
  • peperoncino
  • olio EVO
  • parmigiano 
  • 1 pentola
  • 1 padella
  • 1 piatto

Si parte!
Taglia a cubetti le zucchine e mettile a cuocere con un cucchiaio d’olio. Abbassa la fiamma quando l’olio inizia a sfrigolare e correggi con il peperoncino.

Metti intanto a bollire l’acqua per la pasta.

In un piatto, sbatti insieme le due uova, poi aggiungi parmigiano e pepe a tuo piacere. Se gradisci, anche un pizzico di sale.

Quando la pasta sarà cotta e le zucchine ben smollicciate, passa tutto insieme in padella e inizia a saltare il tutto.

Poi spegni la fiamma e velocemente mescola il contenuto del piatto per far amalgamare leggermente le uova.

Non devono propriamente cuocere, ma nemmeno rimanere crude. (se proprio non sei sicuro, metti la fiamma bassa bassa bassa bassa)

A tavolaaaaaaaaaaa! In 20 minuti circa!

postheadericon Caserecce con patate – Ricetta TeoSchina

da “Casa Clerici” – Rizzoli

Qualche sera fa, la Nceschi ha osservato che era “un botto che non mangiava una buona pasta asciutta”. Da brava persona quale sono, ho approfittato dell’input per un’incursione al supermercato e una sfogliatina ad uno dei nostri ricettari.

Ad essere onesto, la ricetta prevedeva di usare dei tortiglioni, ma quelle caserecce sembravano così carine…

Verifica di avere:

  • 200g di caserecce
  • 20g di burro
  • 3/4 patate non molto gandi
  • 3 pomodori
  • basilico
  • parmigiano
  • sale
  • cipollotto/aglio
  • 1 pentola
  • 1 padella

Si parte!

Sbuccia le patate e tagliale a spicchi. La ricetta richiedeva di tagliarle solamente in 4 spicchi, ma ho preferito ridurre un pelo le dimensioni per migliorare la cottura. Riempi quindi la pentola d’acqua e accendi il fuoco con le patate già all’interno. Cuoceremo la pasta e bolliremo le patate in contemporanea. Così si risparmia anche una pentola!

Fai rosolare il cipollotto o due spicchi d’aglio all’interno della padella con il burro.
Poi, a doratura completa, aggiungi i pomodori tagliati a pezzetti e abbassa la fiamma.

Nel frattempo controlla l’acqua, quando bolle, aggiungi sale e butta pure la pasta.
Quando la pasta sarà quasi cotta, spolvera di basilico i pomodori.

Scola quindi la pasta e condisci il tutto all’interno della pentola, perchè devi rimestare con energia, mentre fai “mantecare” con il parmigiano.

Impiatta e… a tavolaaaaaaaaaaa! In 15 minuti circa.

postheadericon


Hit Counter provided by Skylight