Archive for ottobre, 2011

postheadericon Ruote al tonno in giallo – Ricetta TeoSchina

da: “Pasta Veloce” – Ipercoop
  
Va bene, il titolo mente leggermente. La realtà è che non sono riuscito a trovare le ruote in tutto il supermercato “Il Gigante”; quando ormai ho gettato la spugna era comunque troppo tardi per trovare qualcosa d’altro di aperto… esser pendolare ha i suoi lati negativi… Quindi abbiamo usato delle caserecce che avevamo a casa per un risultato ugualmente diverso e sugoso!

Verifica di avere:

  • 320g di ruote
  • 200g di tonno
  • 200g di pomodorini
  • 100g di olive verdi
  • 1/2 cipolla
  • olio
  • 1 bustina di zafferano
  • sale
  • pepe
  • 1 pentola
  • 1 padella

Si parte!
Inizia con il mettere l’acqua sul fuoco, il resto della preparazione non comporta molto tempo quindi possiamo fare entrambe le cotture contemporaneamente.

Taglia a rondelline sottili le olive verdi, poi sbuccia i pomodorini e tagliali in piccoli quarti. Come abbiamo già visto, per pelare velocemente un pomodoro, basta inciderlo a X alla base, gettarlo in acqua bollente per 30 secondi e metterlo sotto l’acqua fredda subito dopo.

Fai appassire la cipolla nell’olio, aggiungi le olive e i pomodori, abbassa la fiamma e lascia per 5 minuti a riflettere.

Colora quindi di zafferano e metti il tonno a cubetti. Alza leggermente la fiamma e preparati a scolare la pasta.

Aggiungi quindi le caserec…ehm…le ruote e fai saltare tutto insieme. Sistema con il pepe.
A tavolaaaaaaaaaa in 15 minuti circa.

postheadericon Sangue finto commestibile per Halloween – Ricetta TeoSchina

da: “Sunto web” – Migliaia di video YouTube
  
Quando cerchi come fare qualcosa in casa ti trovi di fronte ad una delle fatiche di Ercole. Su 1000 filmati intitolati “Fake blood” ce ne sono: 700 che sono ad un livello tipo: prendere un bicchiere d’acqua e mettici un pennarello rosso; 150 che ti chiedono un’iscrizione; 100 che non sono intellegibili come immagine e i restanti 50 hanno centrato il problema.
Ho quindi estratto un sunto di tutti quelli che non comprendevano il “Karo Syrup” (non venduto in Italia) e… voila!
Pronti per Hallowe’en!

Verifica di avere:

  • zucchero
  • colorante alimentare rosso
  • topping al cacao
  • 1 pentolino
  • 1 bicchiere

Si parte!

Metti una buona quantità di zucchero all’interno di un pentolino e diluiscilo con pochissima acqua. L’idea è di caramellare lo zucchero senza bruciarlo, quindi poca acqua o dovrai attendere che evapori tutta.

Alza la fiamma e, con un cucchiaio di legno, continua a mescolare fino a disciogliere tutto lo zucchero trasformandolo in caramello.

Sposta il caramello in un bicchiere e continua a mescolare. Ora il tempo si restringe, poichè il caramello tenderà a solidificarsi, quindi dobbiamo lavorare più velocemente.
Aggiungi il colorante alimentare rosso.

Se ce l’hai a disposizione, aggiungi qualche goccia di colorante verde; serve a neutralizzare il rosso, poichè opposto nello spettro dei colori (si utilizza questo trucco anche nella cosmesi… ma questa è un’altra storia).

Scurisci altrimenti, mantenendo la consistenza densa con il topping al caco. Aggiungine fino ad ottenere la tonalità da te prescelta per rendere il sangue particolarmente “gory”.

Applica dove necessario. Il bello di questo sangue finto è che farà un effetto colato, rimanendo però ben saldo al suo posto. Applicato quindi con attenzione eviterà le macchie accidentali. Inoltre…. ha un ottimo sapore! 🙂

Warning: il sangue finto sarà ancora particolarmente caldo, quindi piuttosto fai un tentativo piccolo prima!

Ultimo consiglio: se guardare il bicchiere incrostato ti fa venire lo sconforto, no problem!!! Basta metterlo in acqua calda e in un batter d’occhio si scioglierà tutto quanto!

postheadericon Spaghetti verdi stracchino e fagioli – Ricetta TeoSchina

da: “Pasta Veloce” – Librettino Ipercoop
  
Sono entrato all’ipercoop nel weekend. Un immenso ripiano colmo di ricettari semplici e gustosi mi stava chiamando. Il prezzo? Tra i 3 e 4 euro l’uno. Così ho deciso che un paio avrebbero potuto finire nel cestello. 
Quello sulle paste veloci è stato battezzato con questa perla.

Verifica di avere (x4 persone):

  • 320g di spaghetti
  • 100g di stracchino
  • 100g di fagioli cannellini
  • 4 mazzetti di basilico
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • 20g di parmigiano
  • 20g di pecorino
  • olio EVO
  • sale
  • 1 pentola
  • 1 padella

Si parte!
Prepara un pesto velocemente come spiegato nella ricetta sul nostro blog. Oppure,  evita di acquistare gli ingredienti in corsivo e… prendi un pesto già fatto!

Metti intanto a bollire l’acqua per gli spaghetti e sala nel momento in cui inizia a bollire.

Con il mixer (o con buona manualità) riduci in polpa la metà dei fagioli.

Fai un giro veloce di olio nella padella e disponi il pesto, i fagioli interi e la crema. Inizia a mescolare piano con il fuoco moderato.
Quando il tutto raggiunge una amalgamatura, inizia ad aggiungere a poco a poco lo stracchino. Continuando a mescolare.

Butta intanto gli spaghetti e continua a tenere la fiamma bassa per la salsa. Se ti accorgi che iniza a bollire, spegni pure il fuco.

Scola quindi gli spaghetti e fai saltare tutto insieme.


A tavolaaaaaaaaaaa! In 15 minuti circa.

postheadericon Terrina di pere con crema al cacao – Ricetta TeoSchina

da: “La cucina italiana” – TV sorrisi&Canzoni
  
Un intero inserto di cioccolateria non poteva passare indenne sotto le mani della Nceschi; così, durante un lunedì sera in cui non ci sembrava di aver già iniziato la settimana in maniera sufficientemente pesante, ci siamo messi di buona lena a sminuzzare, tagliare e infornare.
L’effetto finale è un po’ strano a vedersi (oltre che esser totalmente diverso dalla foto della rivista, nonostante abbiamo esagerato appositamente col cacao), ma il sapore è particolare e invitante!! Da smangiucchiare col cucchiaino direttamente dalla terrina!

Verifica di avere:

  • 350g di pere
  • 1 limone
  • 1 uovo + 1 tuorlo
  • 130g di zucchero
  • 50g di cacao (quello usato da noi)
  • 40g di panna liquida
  • 125g di ricotta
  • 40g di mandorle
  • 60g di burro
  • 1 terrina
  • 1 stampino di alluminio per plumcake
  • carta da forno
  • 1 ciotola per impastare
  • 1 teglia

Si parte!

Iniziamo dalle pere: pela le pere e tagliale a striscie sottili per il lungo. Appoggiale sulla teglia e spennellale con il succo di limone.
Spolvera leggermente di zucchero e inforna per 5 minuti a 180°C.

Passiamo quindi alle mandorle. Sgusciale (o prendile già sgusciate) e tritale finemente, poi aggiungi 60g di zucchero e mescola fino ad ottenere una “farina”.

Nella ciotola grande, mescola il restante zucchero, l’uovo e il tuorlo. Aggiungi quindi il cacao in polvere, la ricotta e la panna liquida. Continua a mescolare fino ad amalgamare il tutto.

Aggiungi quindi la “farina” precedentemente preparata e mescola ancora per un po’.

A questo punto prendi la carta da forno e bagnala sotto l’acqua. Poi strizzala e disponila all’interno dello stampino di alluminio.

Deposita un leggero strato di impasto sul fondo dello stampo e coprilo con qualche fetta di pera (non le avrai mica dimenticate in forno!!), poi copri con altro impasto e altre pere. Dovresti ottenere circa 3 strati e coprire il tutto con l’impasto restante.

Ed ora la parte strana.
Riempi d’acqua la terrina per circa la metà dell’altezza. Adagia lo stampo nell’acqua e inforna tutto a 180°C per un’ora circa (dagli sempre un occhio).

Quando sarà estratto dal forno, lascia riposare e sposta in un piatto. Otterrai un dolce dalla consistenza più robusta di un budino, ma ugualmente cremoso. Lasciato raffreddare magari in frigorifero è davvero gustoso.
A tavolaaaaaaa! In 1h e mezza + eventuale raffreddamento.

postheadericon Saltimbocca al prosciutto – Ricetta TeoSchina

da: “La cucina di Giovanna Passeri” – Dispensa “Una cena per due”
  
Imparare a cucinare è sempre un’occasione da non mancare. Meglio ancora se lo si fa in gruppo e per un addio al nubilato! Ecco quindi che questa ricetta nasce proprio da quell’evento in cui la Nceschi ha partecipato con entusiasmo. Ha festeggiato la futura sposa e ha portato a casa un paio di nuove idee culinarie! 
Ricetta veloce e gustosa. L’ideale per chi ha 5 minuti e tanta fame!

Verifica di avere:

  • bistecchine scelte
  • prosciutto crudo
  • burro
  • sale
  • 1 padella
  • 1 piatto (clic!)

Si parte!
Posizionate le bistecchine in un piatto e salatele leggermente su un fianco.

Giratele quindi con quel fianco verso il basso e foderate il lato in vista di prosciutto crudo. Fate in modo che aderisca come una copertina d’inverno.

Eliminate eventualmente il grasso del prosciutto crudo se vi mette i brividi o preferite semplicemente non vederlo come sta facendo la Nceschi.

Mettete una noce di burro nella padella e accendete il fuoco moderato. Fate cuocere quindi le bistecchine per un minuto o due appoggiandole dal lato salato.

Giratele e completate la cottura con una 30ina di secondi.

Chiamate subito a tavolaaaaaaaaaaaaaa! gli altri commensali. In 5 minuti.


Durante il tempo della preparazione abbiamo semplicemente tagliato a rondelle una zucchina e fatta saltare in padella antiaderente senz’olio.


Hit Counter provided by Skylight