Archive for agosto, 2011

postheadericon Torta morbidissima di cioccolato e noci – Ricetta TeoSchina

da: “Le ricette di casa Clerici” – Rizzoli

Ho fatto un’ultima settimana di ferie, mentre la Nceschi tornava a lavorare. Ho pensato quindi fosse una buona occasione per lanciarmi in qualcosa di un po’ inusuale. Una torta. Beh, se non altro per me che non ne ho mai cucinata alcuna!

Spulciando sul libro ho trovato quindi questa, senza farina. Ideale.

E’ una produzione rapida e molto gustosa. La consiglio vivamente per chi ha poco tempo, ma è comunque goloso!

Verifica di avere:

  • 150g di zucchero
  • 150g di noci (da sgusciate!)

  • 150g di cioccolato fondente
  • 4 uova
  • 1 ciotola
  • 1 teglia
  • 1 mixer (clic!)

Si parte!

Intanto inizia con lo sgusciare le noci se non l’hai già fatto precedentemente.

Inserisci le noci e il cioccolato fondente all’interno del mixer e crea una polvere mixata dei due ingredienti.

Sposta il mix all’interno della ciotola, aggiungi lo zucchero e mescolacon un cucchiaio.

Separa quindi i rossi delle uova dai bianchi. Prendi i rossi e infilali nella ciotola continuando a mescolare un qualcosa che si fa sempre più faticoso.

Adesso monta a neve i bianchi. Attenzione: nella foto non sembrerebbero montati a neve! E infatti non lo sono! Avevo detto che non mi sono mai cimentato con le torte… quindi non avevo idea di cosa volesse dire montarli a neve. Mi sono messo di impegno con una frusta e ho sbattuto i bianchi per un 2/3 minuti buoni. Credo comunque, che l’unica differenza, stia nell’altezza finale della torta… se qualcuno volesse postare il risultato corretto… chiedo scusa!

Unisci i bianchi nella ciotola e mescola.

Imburra e infarina leggermente la teglia, travasa il tuo impasto e inforna per 20 minuti circa in forno preriscaldato a 180°C.

Trascorso il tempo, verifica con uno stuzzicadenti la asciugatura, se rimane un po’ sporco di impasto… lascia ancora 5 minuti e ripeti il test.

Quando sei soddisfatto della cottura…. a tavolaaaaaaaaaa! in 30 minuti circa.


postheadericon Pizzoccheri alla Valtellinese – Ricetta TeoSchina

da: “Ricetta valtellinese” – Mediata dal web

In questo caldo agosto ci siamo fatti qualche gita in montagna per fare andare un po’ le gambe e prendere un po’ di fresco. Una delle tappe è stata appunto in zona Pizzocchera. Ci siamo quindi abbuffati della bontà locale e ce ne siamo portati una scorta a casa per i periodi di malinconia. La malinconia si è presentata dopo sola una settimana, quindi, caldo o non caldo, abbiamo deciso di mangiarli.

Verifica di avere (x 4 persone):

  • 500g di pizzoccheri
  • 1 spicchio d’aglio
  • 250g di bietole da costa
  • 80g di burro
  • 150g di grana
  • 350g di patate
  • 250g di Valtellina casera dop

  • pepe
  • 1 pentolino (clic!)
  • 1 pentola alta
  • 1 pirofila (clic!)
  • 1 schiumarola (clic!)

Si parte!

Intanto bisogna pulire le coste. Per mondarle la tecnica è abbastanza semplice, ma bisogna conoscerla! Si pratica con un coltello un’incisione a V rovesciata in maniera da separare il gambo dalla foglia. Poi, del gambo io butto la parte terminale più grossa e nodosa, mentre il resto lo taglio trasversalmente per farne dei bastoncini spessi max 1 cm e lunghi circa 10 cm. La foglia viene poi tagliata normalmente a pezzetti.

Le patate invece vanno pelate e tagliate a cubetti (ti metto la foto? ce l’ho…).

A questo punto si mette a bollire una pentola d’acqua salata. Quando arriva ad ebollizione, si buttano dentro coste e patate per 5 minuti circa.

E’ il momento di pensare alla pasta. Infila i pizzoccheri nel “minestrone” e lascia cuocere per 12 minuti abbondanti. Mescola di tanto in tanto per evitare che ti si attacchi tutto.



Ora conviene prepararsi per la fase successiva: a lato della pentola, preparati la pirofila e la casera tagliata a scagliette sottili. Sii già pronto anche con il grana da grattugiare.



Nel pentolino, invece, comincia a mettere il burro con l’aglio. Dovranno essere sciolti successivamente, non iniziare subito, altrimenti rischi che il burro inizi a soffriggere.

Una volta che i pizzoccheri sono cotti, adagia un primo strato del contenuto della pentola nella pirofila aiutandoti con la schiumarola.

Nel frattempo accendi il fuoco molto basso sotto al burro.



Copri lo strato di pizzoccheri+verdure con le scagliette di casera e grattugia il parmigiano. Spolvera di pepe. Procedi quindi a creare strati fino ad esaurire il contenuto del pentolone.

Quando avrai ultimato la copertura, versa il burro fuso su tutto il tuo operato.

Leccati i baffi e…. a tavolaaaaaaaaaa!!! In 35 minuti circa.



postheadericon Nutellotti – Ricetta TeoSchina

da: “Ricette per cucinare” – Twitter/Blog

D’accordo, non è il clima migliore per accendere il forno, nè per scrofarsi qualcosa di 200% cioccolato…. però a vedere la foto non abbiamo resistito! Ci siamo quindi tirati giù gli ingredienti, un salto alla Coop ed eravamo già pieni di farina e acquolina! GNAM!

Più sotto il tentativo anche di creare un effetto cioccomenta (ok, devo sempre esagerare).

Verifica di avere:

  • 200g di farina
  • 60g di cacao amaro
  • 190g di zucchero
  • 150ml di latte
  • 6 grammi di lievito
  • 60g di burro
  • 2 uova
  • cioccolato fondente
  • nutella
  • 2 ciotole
  • 1 stampo per muffin

Si parte!

Come da copione, e come da tradizione muffinesca, la procedura è sempre la stessa. Nella ciotola1 devi unire tutti gli ingredienti solidi. Nel nostro caso: farina, zucchero, lievito e cacao.

Nella ciotola2 invece, unirai tutti gli ingredienti liquidi. Nel caso specifico quindi: il burro fuso, le uova (senza guscio! ahahah) e il latte.



Una volta mescolate entrambe le ciotole, unisci tutto in una delle due. Il nostro suggerimento è di versare pian piano il contenuto di ciotola1 in ciotola2 per evitare disastri.

Mescola fino ad amalgamare bene. Attenzione! Ti verrà voglia di pucciare il dito!



Prendi quindi il cioccolato fondente (diciamo un 100g ma va molto a gusto) e sbriciolalo, aggiungilo quindi all’impasto precedente. La foto è solo per mostrare il nuovo arnese da cucina che ci hanno regalato apposta per la nostra passione bloggesca!!

Riempi ora con un primo cucchiaio di impasto ognuno degli stampi per i muffin. Appoggia quindi su questo fondo un po’ di Nutella e poi finisci di coprire il tutto con il restante impasto.

Inforna per 20 minuti a 180°C.

Il sito, proponeva di aggiungere circa 20ml di rhum all’impasto, per dare più sapore. Purtroppo a me non vanno moltissimo a genio gli alcolici, quindi abbiamo preferito fare la versione “bimbo friendly”. Mentre però discutevamo sul rhum mi è venuto in mente che, prendendo dello sciroppo di menta e mescolandolo con l’impasto avremmo ottenuto un bel cioccomenta! Quindi, prima di stendere i muffin negli stampi, potete pensare di aggiungere, facciamo mezzo bicchiere, dello sciroppo di menta.

Ultima considerazione: forse 6grammi di lievito sono anche pochini, perchè con tutto il cacao, i muffin hanno fatto un po’ fatica a crescere, direi che si può arrivare serenamente alla bustina.

A tavolaaaaaaaaaaaaaa in 35 minuti circa!

postheadericon Speedy focaccine – Ricetta TeoSchina

da: “Blog Pagnottina” – Pagnottina

Il mondo dei blog culinari è sempre ricco di sorprese. Mi sono imbattuto in questo di Pagnottina e non ho saputo resistere: dovevo provarne una. Il ferragosto e la gita fuori porta è venuto proprio comodo, e le focaccine erano l’ideale! Eppoi…. speedy ispira un sacco no? 🙂

Verifica di avere:

  • 500 gr di farina
  • 1/2 cubetto di lievito
  • 350ml di acqua
  • 1 cucchiaio di sale
  • 2 cucchiai di olio EVO
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • pomodori ciliegini
  • basilico
  • origano
  • mozzarella
  • 1 ciotola grande
  • 1 teglia (clic!)
  • carta da forno (clic!)

Si parte!

All’interno della grossa ciotola, versa l’acqua calda e facci sciogliere il lievito. Inserisci i cucchiaini di zucchero per attivarlo.

Aggiungi quindi l’olio, il sale e la farina e inizia ad impastare. L’impasto deve risultare morbido, ma non liquido. L’obiettivo infatti, sarà quello di fare delle palline, quindi dovrai riuscire a staccarlo dalle dita e farlo rimanere consistente. Nel caso, aggiungi man mano farina fino ad ottenere la consistenza desiderata.

Quando la pasta è pronta, crea delle palline e disponile sulla carta da forno direttamente sulla teglia.

Schiacciale quindi al centro con le dita per creare un solchettino. Condisci quindi con mozzarella e i pomodorini ciliegini. Se hai il basilico in foglie puoi appoggiarlo sopra, altrimenti spolvera il tutto. Finisci con un giro di olio.

Fai riposare quindi le tue focaccine direttamente in forno per mezz’oretta.



Dopodichè scalda il forno a 200° C e mettile a cuocere per 20 minuti, o comunque finchè non iniziano ad avere un colorino invitante.

A tavolaaaaaaaaaaaaa! In 1 ora circa.


postheadericon Bocconcini di vitello con cipollotti e salsiccia – Ricetta TeoSchina

da: “Le ricette rustiche” – Emiliane Barilla

Periodo di vacanza, ma non di astinenza dal cibo. Quindi, perchè non provare un piattino di carne non troppo elaborato per rendere felice il palato, ma non scaldare troppo l’ambiente?

Verifica di avere:

  • fesa di vitello a tocchetti
  • 1 spicchio d’aglio
  • 8 cucchiai di olio EVO
  • 2/3 cipollotti
  • 1 salsiccia
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • sale
  • pepe
  • 2 padelle (1 clic!)

Si parte!

Metti i tocchetti di carne in un piatto e aggiungi il sale e il pepe a piacere. Poi lasciali riposare (anche in frigorifero) per un 10 minuti circa.

Nel frattempo togli i gambi ai cipollotti, elimina le barbe e togli lo strato più esterno.

Nella padella1 versa 4 cucchiai (degli 8) di olio, un pizzico di sale e fai soffriggere per qualche minuto la salsiccia tagliata a pezzettini. Ecco, noi abbiamo fatto così, perchè sul ricettario così era scritto; il nostro consiglio però è di triturare la salsiccia, disfarla insomma per fare un “sughino” molto più interessante.

Aggiungi quindi, sempre nella padella1, il bicchiere di vino, i cipollotti tagliati sottili e l’aglio sminuzzato. Lascia quindi cuocere il tutto per circa 10 minuti, senza mescolare eccessivamente. Se proprio vedi che si sta asciugando, è lecito “allungare” con un goccio di acqua calda al mix.

Passiamo quindi alla padella2, metti a scaldare i restanti 4 cucchiai di olio e, estratta dal frigo la carne, passala a rosolare a fuoco moderato. Ricordati di girarla spesso per permettere una cottura uniforme.

A cottura ultimata, adagia i tocchetti di vitello sulla base preparata nella padella1. A tavolaaaaaaaaaaaa! In 20 minuti circa.



Hit Counter provided by Skylight